Kong per cani: tutto quello che c’è da sapere sul gioco

Il Kong è il giocattolo più amato dai cani di tutto il mondo: caratteristiche, benefici per l'animale, come riempirlo, come usarlo, come sceglierlo, dove comprarlo.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

In questo articolo voglio spiegarti cosa è, come si usa e come si deve scegliere il Kong, il gioco per cani più diffuso al mondo dalla forma conica inventato nel lontano 1976 e del quale esistono vari modelli a marchio Kong® con caratteristiche e usi differenti.

Avendo da parecchi decenni cani in casa felici di giocare con i modelli adatti a loro di questo oggetto ludico studiato apposta per divertire ed educare cani di tutte le razze e taglie, stimolandone la capacità d’apprendimento e l’intelligenza, devo dire che ne sono letteralmente entusiasta, anche se va fatto conoscere al cane nei modi corretti che indico sotto per evitare che l’animale perda in poco tempo l’interesse per questo gioco assai gratificante a determinate condizioni.

Chi è abituato ad avere amici a 4 zampe solitamente ha in casa o ha visto il Kong cani, ma sono in molti a non averne la più pallida idea e, se hai appena adottato un cagnolino e non conosci questo oggetto o hai poca dimestichezza con lo stesso, prenditi qualche minuto di tempo per impadronirti di tutto quello che c’è da sapere sul giocattolo da cani per eccellenza.

Cosa è il Kong e sue funzioni

Il Kong, usato sia a livello domestico dai padroni sia a quello professionale dai dog coach in modi ed occasioni diverse, è un maneggevole e morbido oggetto in caucciù o in altri materiali gommosi dalla forma conica, che assomiglia un po’ a quella di un alveare, e provvisto di un buco grosso alla base e di un foro più piccolo all’apice da riempire con bocconcini-premio gratificanti per l’animale.

Come ho accennato sopra, attualmente sul mercato sono in vendita modelli diversi a marchio Kong®, ciascuno dei quali è stato espressamente pensato dall’azienda produttrice per avere caratteristiche e funzionalità diverse.

Tutti gli articoli presentano la medesima forma, ma si differenziano tra loro per la dimensione a seconda della taglia dell’animale domestico e per la resistenza ai morsi.

Ecco quali sono i 4 diversi modelli originali Kong® del giocattolo per cani:

  •  il Classic costruito in caucciù, di colore rosso e disponibile in misure differenti a seconda della taglia dell’animale domestico.
  •  L’Extreme, di colore nero e studiato per cani dalla masticazione ipertrofica e dalla mandibola particolarmente potente.
  • Il Senior di colore viola, indicato per soggetti anziani o debilitati
  • Il Puppy di colorazione celeste e adatto ai cuccioli

Puoi visionare il Classic qui, l’Extreme qui, Il Senior qui e il Puppy qui assieme alla palla Kong per cani, simpatica e resistentissima pallina a 3 fori da riempire con biscotti o altri snack graditi da loro, dalle funzioni simili a quelle del giocattolo dall’aspetto conico.

Il caucciù e i materiali gommosi nei quali viene realizzato il giocattolo per cani a forma alveolare da riempire con bocconcini e pensato appositamente per evitare il rischio che l’animale, specie se cucciolo, in mancanza del trastullo vada mordere e a danneggiare cose e arredi morbidi di valore, non contengono sostanze nocive, sono sicuri per gli animali e adatti ad essere masticati sia nelle versioni più dure che in quelle maggiormente cedevoli al morso.

Tali materiali, anche quelli più morbidi, in cui vengono costruiti i modelli originali sono stati studiati per essere sottoposti costantemente alla masticazione di Fido e consentono al giocattolo di avere una lunghissima durata nel tempo senza rompersi o deformarsi.

Esistono anche altri tipi di Kong non originali, ma non li prendo neanche in considerazione e ne sconsiglio l’uso per i motivi che ti indicherò dopo nella parte finale del post riguardante la scelta e l’acquisto del gioco tanto amato dai cani.

Come funziona il Kong

Il funzionamento di questo gioco, in cui il cono gommoso a forma alveolare viene riempito con cibo-premio prima di darlo all’animale, è molto semplice: l’obiettivo del cane è quello di fare in modo di raggiungere i bocconcini all’interno del Kong.

Ma non è altrettanto semplice per lui riuscire a conseguire tale risultato, dato che lo strumento ludico non si rompe in seguito ai morsi e rimbalza come una pallina impazzita.

Cane morde il Kong per arrivare al cibo contenuto dentro al giocattolo

L’animale deve trovare da solo dei sistemi per arrivare a raggiungere il cibo, cosa che costituisce di fatto la soluzione del gioco basato fondamentalmente sul concetto di ricompensa, e in questo modo sviluppa la propria attività mentale.

A cosa serve il Kong

Il giocattolo serve, innanzitutto, a divertire e a tenere occupato il cane, facendo in modo che non si annoi, dandogli allo stesso tempo la possibilità di sviluppare le proprie capacità.

Le sue funzioni, infatti, non sono solo ludiche e ricreative, ma anche educative e in certi casi, se viene associato ad altri strumenti curativi, l’efficacia terapeutica del gioco può essere davvero straordinaria.

Gli usi corretti del Kong permettono di:

  • prevenire l’insorgere della noia nell’animale e dei comportamenti distruttivi correlati alla stessa;
  • favorire l’autocontrollo e la concentrazione del cane;
  • indurlo a comportarsi nei modi desiderati anziché in quelli indesiderati;
  • ridurne il disagio causato dalla solitudine in assenza del padrone;
  • metterlo in uno stato di rilassamento e tranquillità derivante dall’attività masticatoria.

Per ottenere tutti questi effetti benefici sul cane, però, bisogna sapere con cosa riempire e come impiegare il giocattolo e quelle che seguono sono le indicazioni del mio veterinario di fiducia.

Uso corretto del Kong

Anche se è possibile impiegare il giocattolo vuoto come se fosse una palla o un altro oggetto da riporto, la funzione educativa del versatile trastullo canino si basa, come spiegato sopra, sul concetto di premio che gratifica e rilassa l’animale  per mezzo del cibo e, pertanto, è bene usarlo riempito con alimenti particolarmente graditi da Fido affinché possa svolgere tale funzione.

Come riempire il Kong

Il  veterinario consiglia di riempire il balocco preferito da nostri amici a 4 zampe inizialmente con croccantini o con pezzetti di biscotti per cani di piccole dimensioni che possano uscire agevolmente dal buco della base per fare in modo che il cane che non ha ancora familiarizzato con lo strumento possa raggiungerli con facilità quando comincia a farlo rotolare per terra, evitando che si disinteressi per sempre al gioco per la frustrazione causata dall’incapacità di arrivare al cibo.

Quando l’animale avrà preso completa confidenza con il Kong, è possibile sostituire gradualmente i croccantini con del cibo solido ed umido per rendergli il gioco più impegnativo a poco a poco in modo da accrescere ancora di più le sue capacità.

Può andare bene del riso lessato mescolato a piccoli pezzetti di pollo bollito o arrostito (i cani adorano letteralmente la carne avicola) o un miscuglio di croccantini e carne o altri cibi particolarmente appetibili per il tuo animale domestico, ma puoi anche usare wurstel a pezzetti, realizzare un ” ripieno ” del Kong a tuo piacere o seguire le ricette ad hoc che ti indico sotto.

Puoi anche chiudere la farcitura alimentare del giocattolo con del paté per cani, crema di formaggio o un pezzo di sottiletta, ma non farlo se il cane non ha ancora capito bene il suo funzionamento.

In ogni caso, i pezzetti di cibo introdotti nel foro del balocco devono essere di misura inferiore al diametro dello stesso e, se ti accorgi che li spingerli dentro a fatica, significa che sono troppo grossi e che devi ancora ridurne le dimensioni.

3 ricette per il Kong per cani

Queste 3 ricette di facile e velocissima realizzazione, che mi sono state date gentilmente da in istruttore cinofilo, sono particolarmente adatte per preparare altrettanti miscugli di alimenti graditi generalmente da tutti i cani per farcire il Kong, ma si differenziano tra loro, oltre che per la diversità degli ingredienti impiegati, anche per il livello di difficoltà che incontrerà l’animale a raggiungere e a consumare il cibo.

Se vuoi provare a realizzarle, sappi che sono elencate proprio in ordine di difficoltà e, se il tuo animale da compagnia non ha ancora dimestichezza con il giocattolo, parti dalla prima per poi passare col tempo alla seconda e alla terza.

  1. Kong di crocchette e biscotti
    Fai a pezzetti piccoli entrambi gli ingredienti, inumidiscili con poca acqua e mescola per amalgamarli tra loro.
  2. Kong al tonno
    Mescola del tonno in scatola sgocciolato e spezzettato con riso, carote bollite fatte a pezzettini e un uovo fresco sgusciato (puoi anche usare il solo albume, ma devi cuocerlo per renderlo digeribile).
  3. Kong dolce gelato
    Passa al mixer qualche rondella di banana con qualche fettina di mela e un po’ di panna montata, usa il miscuglio per farcire il cono gommoso e in estate mettilo in freezer, coperto da pellicola alimentare per 3-4 ore prima di darlo all’animale.

Come si deve dare il Kong al cane

Le prime volte che si introduce l’animale a giocare con l’oggetto è bene mostrargli come lo deve fare rotolare per farne fuoriuscire il cibo e gratificalo con qualche ” Bravo! ” quando riesce a farlo con successo, ma , una volta che ha imparato a giocarci, è meglio che il padrone lo lasci solo in questa sua attività ludica.

Anche se molti proprietari interagiscono col cane mentre questo gioca con il morbido oggetto di forma alveolare  che secondo alcuni non può svolgere la funzione di dog-sitting, il mio medico zoiatra raccomanda di non farlo in modo che l’animale trovi da solo la soluzione del problema, che consiste nel raggiungere il cibo, e che si abitui a divertirsi e rilassarsi anche in assenza del padrone.

Naturalmente, è bene fare le cose con progressività e abituare a poco a poco il cane ad essere a suo agio anche quando è da solo, facendogli accettare il momentaneo distacco, per quanto è possibile, prima a livello mentale e poi fisicamente.

Prima il padrone deve essere presente senza interagire e poi si deve allontanare con gradualità.

Il veterinario consiglia anche di dare il Kong nella cuccia a quei cani che sono particolarmente nervosi, che temono i forti rumori e che mostrano una grande difficoltà a stare da soli.

Non è bene somministrare il giocattolo al cane più di una volta al giorno e fare diventare il gioco una routine, ma occorre mantenere vivo il suo interesse nei confronti del Kong, dandoglielo come premio con un ” Dato che hai fatto il bravo, ora puoi giocarci ” o frasi simili, facendo capire al cane che non si tratta di una abitudine, ma di un premio.

Per lo stesso motivo, occorre sottrargli il giocattolo a fine attività, effettuando lo scambio del cono gommoso con un bocconcino appetibile per evitare di suscitare in lui emozioni negative.

Naturalmente il Kong va lavato, disinfettato e asciugato con cura dopo ogni uso ed è bene non lasciarlo all’aperto durante la stagione delle zanzare, le cui punture possono essere particolarmente pericolose per gli animali domestici, dato che tali insetti tendono a nidificare e a depositare le larve all’interno di spazi protetti e umidi.

Anche se il Kong è realizzato in materiali resistenti studiati apposta per essere sottoposti ai morsi, questo non significa che siano indistruttibili e alcuni soggetti di particolare forza mandibolare riescono a staccarne dei pezzi: in questo caso bisogna togliere subito il gioco al cane per evitare che li ingurgiti.

Quale Kong scegliere e dove comprarlo

Per prima cosa ti devo mettere in guardia dalle tante imitazioni e contraffazioni dei prodotti originali recanti il marchio Kong® per solo per la ragione che la maggior parte di esse sono costruite in materiali non atossici e scadenti che possono nuocere agli animali domestici che li mordono e leccano e che si deteriorano presto, ma soprattutto per il fatto che spesso le imitazioni non sono costruite nel rispetto della sicurezza dell’animale.

Il Kong per cani non è pericoloso se è stato fatto in modo appropriato e serio, ma può diventarlo se si impiega un prodotto di questo genere ” tarocco ” costruito senza determinati accorgimenti, come quello di dotarlo di 2 fori contrapposti che elimini il rischio della formazione del cosiddetto ” effetto risucchio “.

Ci sono stati decessi di cani, la cui lingua è rimasta imprigionata in una specie di sottovuoto creatosi all’interno di una  pallina ” stile Kong ” provvista di un solo foro con conseguenze purtroppo fatali per la loro vita e non mi sembra certo il caso di mettere a repentaglio la sicurezza e la salute del proprio cane, acquistando coni o palle con un unico foro alla base o fatti in materiali nocivi per risparmiare.

Scelta del Kong più adatto a un cane

Detto questo, ti premetto che scegliere il Kong giusto per il tuo cane non è difficile, ma bisogna farlo tenendo conto della taglia, della razza, della forza mandibolare, del tipo di masticazione e dell’età dell’animale e consultare la seguente tabella misure Kong.Tabella delle taglie Kong

Ho già scritto sopra che esistono 4 tipi di Kong che si differenziano tra loro per colore e materiale , ma per fare in modo che tu possa scegliere il Kong giusto per il tuo cane occorre sapere bene quali sono le loro caratteristiche.

Kong modello Classic rosso

Il Classic rosso in gomma resistente è quello maggiormente venduto e, assieme all’ Extreme, è quello prodotto in più misure rispetto agli altri modelli in quanto in queste due linee di Kong per cani sono disponibili le taglie XL (per cani di un peso compreso tra 27 e 41 chili) e XXL ( per quelli che superano i 38 chili).

Il Classic va bene per la maggioranza dei cani adulti provvisti di una potenza masticatoria di medio livello, ma può essere impiegato anche con cuccioli di 8-12 mesi che masticano con più forza rispetto alla maggior parte dei cani non ancora adulti.

Kong modello Extreme nero

L’Extreme nero, costruito in gomma particolarmente resistente, è quello maggiormente adatto ai soggetti adulti dotati di particolare forza mandibolare, ma non va bene per i cuccioli di qualsiasi razza, a meno che venga prescritto dal veterinario in rari e determinati casi.

Anche il modello viene attualmente commercializzato in più taglie, compresa la XXL.

Kong modello Senior viola

Il Senior viola, fatto in gomma più morbida rispetto a quella del Classic, è indicato per la maggioranza degli animali anziani dai denti non più forti come prima, ma non va bene per quelli appartenenti ad alcune razze, come Pittbull e Bulldog, che di solito mantengono uno stile masticatorio potente anche quando invecchiano.

Il Senior S è indicato per cani fino ai 9 chili di peso, l’ M per quelli dai 7 ai 16 chili e l’ L  per quelli che pesano dai 13 ai 30  chili.

Kong modello Puppy celeste

Il Puppy azzurro, ma che può essere anche rosa, è il modello appropriato per i cuccioli, la cui gomma morbida è adatta alla loro masticazione delicata.

Tale materiale, che esercita un massaggio sulle gengive quando viene morso, è particolarmente indicato per alleviare il fastidio che provano quando cambiano i denti (essendo mammiferi, gli appartenenti alla specie canina hanno 2 dentizioni come gli umani), periodo nel quale i cuccioli tendono a masticare tutto quello che trovano (io ci ho rimesso ben 3 telecomandi in passato) per facilitare la fuoriuscita dei denti permanenti se non dispongono di oggetto piacevole da mordere come il Puppy.

I Kong Puppy  sono attualmente disponibili in 4 taglie: la XS per animali fino a 2 chili di peso, la S fino ai 9 chili, la M dai 7 ai 16 chili e la L dai 13 ai 30 chili.

Facciamo 2 esempi di come scegliere il Kong giusto per un cane maltese ( peso medio da adulto 4 chili) e per un labrador retriever (dal peso medio da adulto di 29 chili) da con l’aiuto della tabella delle misure Kong.

Il cane maltese da cucciolo avrà bisogno di un Puppy di misura extrasmall se è molto piccolo e se il suo peso è inferiore è inferiore ai 2 chili o della small al superamento degli stessi, mentre da adulto e da anziano necessiterà di un Classic e di un Senior sempre di taglia small, dato che nel corso della sua vita non arriverà mai a pesare oltre i 9 chili.

Il discorso è diverso per il labrador, appartenente a una delle razze che non necessitano di passare al tipo Senior con l’invecchiamento, per il quale da cucciolo ci vorrà un Puppy medium dai 7 ai 16 chili e uno di misura large da 16 ai 30 e da adulto necessiterà di un Classic o di un Extreme, a seconda del suo stile di masticazione, di taglia large fino ai 30 chili, extralarge fino ai 38-40 chili o di una XXL al superamento di tale peso.

Come vedi, scegliere il Kong più adatto ad un cane e che abbia la giusta consistenza e dimensione non è difficile: basta tener conto della sua età, dei suo modo di masticare e mordere e del suo peso corporeo e seguire le indicazioni della tabella.

Quanto costa il Kong e dove acquistarlo

Un giocattolo originale dalla forma conica con 2 fori e provvisto del marchio ha un prezzo medio di circa 9 euro, ma il costo, che attualmente va da 7 a 24 euro, varia a seconda della taglia e del materiale impiegato nella costruzione del modello.

Lo si può trovare nei negozi specializzati in prodotti e accessori per animali fisici e online e, quando ho fatto l’ultima comparazione dei prezzi poco tempo fa, ho constatato che è conveniente comprarlo su Amazon sia per i prezzi più vantaggiosi sia per l’assortimento maggiormente vasto rispetto ad altri ecommerce di settore ( dal link si possono raggiungere i diversi modelli e le varie taglie).

Sul sito dell’azienda produttrice finora non è data la possibilità di effettuare l’acquisto diretto di questo ed altri articoli espressamente studiati per l’intrattenimento e l’educazione dei nostri amici a 4 zampe e non ho trovato una eventuale filiale italiana per chiedere se esiste una rivendita diretta sul territorio nazionale e conoscerne il listino.

Mi sarebbe interessato poter fare un confronto dei prezzi e, se in futuro ce ne sarà la possibilità e troverò modi per risparmiare sull’acquisto di prodotti per animali domestici che non siano le ricorrenti promozioni delle quali ormai tutti cerchiamo di approfittare, aggiornerò questa parte di articolo.

Come scrivevo sopra, esistono delle imitazioni, ma, anche se sul mercato ce ne sono di non pericolose per la salute e la sicurezza dell’animale, non garantiscono la medesima qualità del Kong per cani originale e non ritengo abbia senso rinunciare al gioco canino per eccellenza studiato da veterinari e addestratori e prodotto dall’azienda leader mondiale del settore, il cui marchio è fin dal secolo scorso sinonimo di sicurezza, praticità e divertimento, a fronte di un risparmio di qualche euro.

Se ami gli animali domestici, dai un’occhiata anche a:

Credit video: T&S Project

Credit photo intestazione: Wendy Harman for Flickr.com

Credit photo palla Kong: Arcaplanet.it

Credit photo altri prodotti e tabella: Kong Company con permesso di pubblicazione accordato.

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro