Insalata di barbabietole in agrodolce con cumino e rafano alla tedesca

L'insalata di barbabietole alla tedesca è un contorno invernale particolarmente salutare e saporito: come fare il versatile piatto adatto ad accompagnare carne, pesce e uova con i consigli per realizzarlo al meglio.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

La classica insalata di barbabietole tedesca o Rote Rüben Salat (“ insalata di rape rosse” in italiano), di abituale consumo in Germania dove la si può trovare anche già pronta in busta nei supermercati ( ma senza cumino e rafano), è un contorno sano dall’appetitoso gusto agrodolce e adatto ad accompagnare una grande varietà di patti di carne, di pesce e di uova.

Consigli preliminari utili per realizzare al meglio la Rote Rüben Salat

L’unica difficoltà riscontrabile nell’esecuzione della facile ricetta con barbabietole tipica della cucina teutonica consiste nel riuscire a reperire il rafano fresco (chiamato anche cren e barbaforte in Italia e Meerrettich e Kren in Germania e Austria), radice dalle grandi proprietà benefiche e dall’intenso gusto piccante e balsamico che dà al piatto quel particolare aroma che lo contraddistingue sostanzialmente dalle seppur buonissime insalate di rape rosse di altre gastronomie internazionali.

Al suo posto potresti usare la senape, ma il risultato non sarebbe comunque lo stesso e, se proprio non riesci a trovare il rafano fresco sui banchi meglio forniti del mercato, nei negozi di primizie o su Internet, adopera quello al naturale in barattolo o il cren essiccato in polvere, mentre puoi tranquillamente sostituire il cumino, se non ne disponi al momento, con semi essiccati di finocchietto  nostrano.

Barbabietole rosse crude di piccole dimensioni

Non scegliere delle rape rosse troppo grandi, la cui polpa tende spesso ad avere un sapore amarognolo, ma usane di più piccole, senza ammaccature e della stessa dimensione in modo che richiedano tutte lo stesso tempo di cottura.

Puoi anche realizzare la ricetta con barbabietole rosse precotte: in questo caso è bene farle marinare per solo 1 ora per evitare che perdano in consistenza e diventino mollicce.

In Germania sono soliti adoperare sale e zucchero in grande quantità nella preparazione delle marinate per verdure e, essendo abituati al gusto piccante del rafano comunemente impiegato nelle salse e da solo come condimento a sé, abbondano anche di questo ingrediente nella realizzazioni di ricette che ne prevedono la presenza, ma, dato che ritengo che sia sempre meglio “ deficere quam abundare ” con spezie e aromi le prime volte che si fa un piatto, ti consiglio di adattare le dosi ai tuoi gusti personali e di fare varie “ prove assaggio ”, solo grazie alle quali potrai capire se è il caso di aumentarle o no.

Prima di passare alla ricetta, voglio darti un’ultima “ dritta ”: indossa sempre guanti monouso in lattice e grembiule con rivestimento impermeabile ogni volta che maneggi le barbabietole in cucina per evitare di sporcarti mani ed abiti con il loro succo, le cui macchie sono particolarmente coloranti ed ostiche da mandar via.

Esecuzione della ricetta: facile

Tempo occorrente: 15 minuti + 60-120 minuti di cottura + 120 minuti di riposo

Costo: basso

Ingredienti per 4 persone:

1/2 kg di barbabietole

1/2 tazza di aceto bianco di vino

1 cucchiaio raso di cumino

2 cucchiai rasi di rafano grattugiato

1 cucchiaino di zucchero

1/2 cucchiaio di sale ( o meno a seconda dei gusti)

olio extravergine di oliva q.b

Preparazione dell’insalata di barbabietole con rafano in  agrodolce secondo la tradizionale ricetta tedesca

Elimina eventuali residui di terra rimasti sulla superficie esterna delle barbabietole con l’aiuto di una spazzola per ortaggi e un canovaccio pulito.

Poi sciacquale bene sotto il getto d’acqua fredda del rubinetto e scolale.

Cottura delle barbabietole

Tuffa le radici mondate e lavate in una grossa pentola piena di acqua bollente salata e falle lessare con la loro buccia per non meno di 65-75 minuti a fiamma bassissima.

Non posso indicarti un tempo preciso per ottenere delle barbabietole lessate al punto giusto, perché dipende dalla dimensione e varietà delle stesse (potrebbero aver bisogno di sobollire anche 2 ore).

Verso fine cottura fai delle prove bucandole con un ago da cucina: le rape rosse saranno pronte quando questo non incontrerà difficoltà nel penetrarne la polpa.

Preparazione della marinata di aceto, zucchero e sale

Nel mentre che queste cuociono, procedi in questo modo per fare la marinata in cui dovranno poi insaporirsi:

  • metti in una piccola casseruola l’aceto, lo zucchero e il sale con un po’ di acqua;
  • porta ad ebollizione, mescolando in continuazione con il cucchiaio di legno;
  • spegni il fuoco e lascia riposare il composto ottenuto.

Assemblaggio e condimento con rafano e cumino dell’insalata di rape rosse in agrodolce

Appena le barbabietole saranno cotte (non devono cominciare a sfaldarsi), scolale, passale per qualche istante sotto il getto di acqua fredda e togli loro la buccia quando sono ancora calde, facendo attenzione a non scottarti la pelle delle mani ( io uso dei guanti da cucina di filo per evitare il contatto diretto con alimenti bollenti).

Poi disponile sul tagliere, falle a striscioline piuttosto sottili, trasferiscile con il loro succo in una grossa insalatiera, cospargile con abbondante cumino, irrorale con la marinata e mescolale bene.

Rafano spellato da grattugiare

Sbuccia la radice di barbaforte con il pelapatate e grattugiala finemente ( l’apposita grattugia a spatola per alimenti duri facilita di molto l’operazione).

Quando l’insalata di barbabietole sarà diventata tiepida ma non ancora fredda del tutto, aggiungi il rafano  nella quantità desiderata, rimestala delicatamente ancora una volta e mettila in frigorifero per almeno 2 ore in modo che s’insaporisca a dovere prima di servirla in tavola con un filo di olio extravergine di oliva a differenza dei tedeschi,  che, condendola con una maggiore quantità di cren e cumino, amano consumarla nature.

Se ti piacciono i piatti tipici della gastronomia germanica, dai un’occhiata anche a:

Credit photo intestazione: pxhere.com
Credit photo rape rosse crude: Couleur for Pixabay.com
Credit photo rafano sbucciato: Neeta Lind for Flickr.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro