Zen-A, la Fiera del Benessere a Genova edizione 2017

Cosa è Zen-A, la Fiera del Benessere che si svolge a Genova: perché è utile visitarla, programma degli eventi dell'edizione 2017, agevolazioni e sconto sul biglietto d'ingresso per i visitatori.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Dopo l’ampio consenso e la grande affluenza di pubblico riscontrati in occasione delle precedenti edizioni, torna a Genova per la 5° volta Zen-A, la Fiera del Benessere e del Vivere Sostenibile.

La manifestazione, che si svolgerà presso i Magazzini del Cotone al Porto Antico da venerdì 10 a domenica 12 febbraio (orario d’apertura: 15-20 venerdì e 10-20 sabato e domenica) farà del capoluogo ligure la capitale dello star bene in modo naturale e del benessere in tutte le sue forme.

L’evento, al quale ho potuto partecipare l’anno scorso e che ho trovato particolarmente interessante e ricco di spunti, è stato “battezzato” Zen-A da Bianco Fiere, la società organizzatrice della kermesse salutistica, giocando sul nome dialettale della città marinara e dell’atmosfera Zen che lo caratterizza, mentre A sta per armonia, alimentazione, ambiente, autoproduzione compatibile, abbigliamento e abitare ecologico, aromi ed antichi rimedi naturali, Ayurveda e tanto altro ancora.

Cosa è Zen-A, dove e come si svolge, quanto costa l’ingresso

Nei 3 giorni della manifestazione, il Porto Antico, progettato da  Renzo Piano e sede dell’Acquario di Genova (secondo in Europa solo a quello di Valencia), costituirà la spettacolare location di un percorso in cui il visitatore verrà accompagnato alla scoperta di proposte per il benessere naturale ed ecologico nel senso più ampio del termine.

Si inizia il tour dal salone Armonia, incentrato sulla cura della persona e sul benessere del corpo e della mente.

Poi si passa a quello dell’Alimentazione, dedicato ai cibi naturali, di produzione biologica e biodinamica e a quelli adatti per chi segue una dieta vegan o è intollerante o allergico a componenti come il frumento e i latticini.

Si prosegue attraverso Ambiente, rassegna di attività ed articoli specifici (ed ovviamente eco-oriented) per il tempo libero, l’attività fisica e l’economia ecologica e si arriva al salone Abitare, mostra di proposte ecocompatibili per la casa, soluzioni di risparmio energetico, arredi ed oggettistica ideati e realizzati nel rispetto dell’Ambiente.

Si può fare una sosta presso il Bio Bar (punto di ristoro in cui vengono serviti piatti, spuntini e bevande biologici e vegani), o riposarsi e concedersi una pausa in una zona allestita appositamente, dove i visitatori possono anche reperire le pubblicazioni delle case editrici specializzate nel settore.

Il percorso termina al piano superiore del padiglione, nel Giardino Zen (spazio che comprende una zona riservata a professionisti, associazioni e scuole di discipline olistiche e un’altra adibita a dimostrazioni dal vivo e laboratori) e nelle 3 sale predisposte per conferenze e sessioni didattiche.

Lo scorso febbraio, quando ho fatto una vera e propria “full immersion di well-being” in occasione della 4°edizione della mostra-mercato, ho potuto assistere a corsi e conferenze e partecipare ad alcuni laboratori didattici collettivi: devo dire che sono rimasta soddifatta nella maggioranza dei casi, dato che ho potuto colmare delle lacune che avevo su alcuni argomenti e ampliare le mie conoscenze riguardanti il benessere e le terapie naturali in genere.

Qualche giorno fa ho guardato il programma di Zen-A 2017 e l’ho trovato particolarmente interessante e ancora più ampio di quello dell’anno passato, che, peraltro, era già ricco e vario.

Segnalo (gli argomenti trattati sono d’interesse comune e la partecipazione mi è stata consigliata da un naturopata di cui mi fido) in modo particolare, gli appuntamenti con:

  • “Benessere della Mente: giochi di memoria e mappe per tutte le età”;
  • “Impariamo ad intervenire in autonomia sul nostro volto nella gestione dei dolori alla testa”;
  • “Benessere in modo naturale con l’infuso delle foglie di olivo”;
  • “Detox: come liberarsi dalle tossine alimentari ed emozionali”;
  • “Piede, postura e benessere: consigli di osteopata e podologo”;
  • “Quanto la nostra salute è influenzata dalla tecnologia e dai dispositivi moderni?”;
  • “Avena, la regina dei cereali” (presentazione libro e show cooking con una merenda golosa a base di avena);
  • Cristalloterapia: conoscere ed usare i cristalli sul corpo per il nostro benessere;
  • “Io, Me, il Cibo: viaggio alla scoperta di Sé tra tavola ed emozioni”;
  • “Respirare meno, respirare meglio”;
  • “Naturopatia, nutrizione energetica e intolleranze alimentari” e ” L’energia dell’acqua” a cura di Battina Accame.

Il calendario e l’elenco completo dei quasi 200 appuntamenti previsti (con dettagli, orari e durata di sessioni didattiche, conferenze, incontri e dimostrazioni ) è consultabile alla pagina dedicata di Zen-A.

Ove richiesto, è consigliabile effettuare la prenotazione, secondo i modi indicati per ciascuna delle iniziative, per non correre il rischio di non poter partecipare per esaurimento dei posti.

Alcuni incontri e workshop non prevedono orari predefiniti ed è possibile prendervi parte in qualsiasi momento (sempre che non ci sia la coda) dei 3 giorni di apertura della Fiera del Benessere.

Fra questi, i workshop di gruppo e le consulenze personalizzate presso lo stand di Quintessenza, le sessioni dello “Yoga della risata” sotto la guida di Fabiola Della Gatta e Antonella Di Salvatore e  “I benefici del massaggio”, a a cura di Barbara Imeri (per poter usufruire della prova gratuita di massaggio antistress decontrutturante, è necessario prenotare presso lo stand di F&C Consulting).

A tenere lezioni ed a fornire dimostrazioni pratiche saranno sempre insegnanti ed esperti del ramo provenienti da tutta Italia e gli stand della mostra- mercato saranno occupati da più di 90 espositori, tra cui, per la prima volta, l’associazione culturale tailandese Naga, i cui membri effettueranno dimostrazioni di balli tipici, massaggi thai, intagli sulla frutta e scrittura sugli ombrelli.

Il biglietto costa 6 euro e l’ingresso è gratuito al disotto di 14 anni e per i disabili con accompagnatore, mentre l’abbonamento per 3 giorni ha un costo forfettario complessivo di 10 euro.

Ma è possibile ottenere una riduzione di 2 euro, scaricando (dopo essersi registrati al sito,aver risposto alla email di conferma ed effettuato il login ) a questo link il coupon di sconto da stampare e presentare alla cassa della fiera.

Si pagano 4 euro, anziché 6,  anche presentando alla reception della manifestazione la fotografia di una delle pubblicità relative a Zen-A (reperibili su vari giornali nazionali e locali ) o i buoni-sconto distributi dagli esercizi commerciali della città.

Coloro che provengono da altre località e desiderano dormire a Genova, per poter trascorrere più tempo alla Fiera del Benessere e visitare la “Superba”, possono usufruire della convenzione stipulata tra Bianco Fiere e alcune strutture recettive urbane.

I prezzi per il pernottamento, quasi sempre comprensivo della prima colazionee riservati esclusivamente ai visitatori di Zen-A, sono molto vantaggiosi ( si va da un minimo di 35 euro in bed & breakfast a un massimo di 109 euro per una camera doppia classic al Bristol, albergo storico di grande fascino e tra i più prestigiosi della città ): gli interessati possono consultare la pagina dove dormire dell’azienda curatrice dell’ evento.

Francesco Balzola, organizzatore della Fiera del Benessere 2017, prevede di superare le 7000 presenze ( il numero dei visitatori della passata edizione, di cui i genovesi costituivano circa il 70% , mentre la parte rimanente del pubblico proveniva dalle varie regioni italiane).

Glielo auguro di cuore, visto che Zen-A è una bellissima manifestazione e, a mio avviso, un’ occasione importante da non perdere per tutte le persone interessate al mantenimento della propria salute fisica e psichica, alla tutela delle risorse ambientali e alle discipline olistiche.

Vivere bene si può: il mettere in pratica quanto ho potuto imparare all’evento mi aiuta a migliorare e a raggiungere, giorno per giorno e senza fretta, quello stato di benessere auspicato da tutti.

credit video: Zena Zone

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro