Uova strapazzate con gli asparagi

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Amo le uova strapazzate con gli asparagi in particolar modo, anche se devo dire che le uova mi piacciono….in tutte le salse. 😉

Le ho mangiate anni fa in casa di un amico, servite come primo piatto a un pranzo importante e, sebbene le uova dovrebbero essere presentate nel menù come pietanza o antipasto, trovo che la sua sia stata una buona idea e per nulla stonata.

L’abbinamento con gli asparagi è, secondo me, indovinato in modo particolare e dà un tocco di raffinatezza a una preparazione semplice e di  “routine” come è quella delle uova strapazzate.

Quando è possibile trovarli freschi, impiegate gli asparagi verdi, più indicati per questa ricetta e maggiormente economici di quelli di varietà scura, particolarmente adatti ad essere “pucciati” nel tuorlo delle uova al tegamino ma, se non è stagione, potete utilizzare quelli conservati al naturale.

Nella ricetta ho indicato come devono essere cotte le uova ( a fiamma bassa, mescolando in continuazione e aggiustando di sale e pepe solo all’ultimo ), ma, se volete approfondire, potete leggere il post con la ricetta base con i trucchi per ottenere uova strapazzate perfette.

Ingredienti per 6 persone:

12 uova fresche intere;
100 grammi di burro;
1 mazzetto di asparagi verdi;
parmigiano grattugiato ( facoltativo) q.b;
sale e pepe q.b.

Preparazione delle uova strapazzate agli asparagi

Tagliate le punte degli asparagi verdi più belli, facendo in modo che abbiano tutte la stessa lunghezza di circa 5 centimetri e riducete in dadini le parti tenere degli altri asparagi rimasti.

Lavateli, scolateli e fateli cuocere in una pentola piena a metà di acqua salata bollente per una decina di minuti circa: gli asparagi dovranno essere teneri e allo stesso tempo croccanti.

Una volta che saranno cotti al punto giusto, scolateli, fateli asciugare in un tegame con 40 grammi di burro a fiamma dolce; poi spegnete il fuoco e teneteli da parte.

Rompete le uova in una ciotola capiente e mescolatele quel tanto che basta per fare amalgamante tuorli e albumi.

Mettete il resto del burro fatto a pezzetti in una casseruola a fondere e, quando sarà caldo abbastanza, ma non fumante, aggiungete le uova e fatele cuocere a fiamma bassa, mescolando in continuazione, fino a quando cominceranno a rapprendersi.

Poi abbassate il fuoco e continuate a mescolare con una spatola di legno, raschiando bene il fondo del tegame.

Quando le uova strapazzate avranno raggiunto la giusta consistenza e risulteranno abbastanza dense da non “sparpagliarsi”, aggiustate di sale e pepe, mischiate ancora, levatele dal fuoco, unite la metà degli asparagi fatti a cubetti, mescolate per l’ultima volta e versate il tutto nel piatto di servizio precedentemente riscaldato.

Praticate un buco al centro e sistemateci dentro i dadini di asparagi rimasti e guarnite, disponendo le punte a raggiera sulla superficie.

Le uova strapazzate con gli asparagi devono essere servite ben calde e si possono anche presentare in tavola con una spolverata di parmigiano grattugiato.

Credit photo: Flickr.com by Breville USA

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro