Strudel alle ciliegie

Lo strudel di ciliegie è una gustosa variante di quello classico di mele: la ricetta con ingredienti, dosi e modalità di preparazione.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Questa è la stagione delle ciliegie e proprio 2 giorni fa un mio amico me ne ha portate tantissime, appena raccolte dal suo albero.

Non potendole mangiare tutte ( anche se avrei voluto ), ne ho impiegato una parte per fare lo strudel di ciliegie, golosa alternativa allo strudel di mele classico.

La ricetta tradizionale prevede l’uso di ciliegie intere, ma io ho preferito aprirle a metà, togliere il nocciolo e ricomporle per facilitarne il consumo, specie se lo strudel alle ciliegie viene preparato per i bambini.

Ingredienti per 6 persone:

1 chilo di ciliegie;
260 grammi di farina;
80 grammi di pane grattugiato;
80 grammi di burro;
60 grammi di zucchero;
2 uova;
olio di semi di arachide q.b;
cannella in polvere q.b;
latte q.b;
sale q.b.

Preparazione dello strudel alle ciliegie arrotolato

Disponete la farina a fontana sulla spianatoia e lavoratela con 2 cucchiai di olio, 1 uovo a temperatura ambiente e a 1 presa di sale.

Impastate, aggiungendo 80 grammi d’acqua a poco a poco, fino all’ottenimento di una pasta morbida, liscia e priva di grumi, che poi avvolgerete nella pellicola alimentare e lascerete riposare per circa 1 ora in un luogo tiepido e coperta con un canovaccio da cucina.

Lavate le ciliegie, togliete loro il picciolo e il nocciolo, ricomponendole poi come ho indicato sopra.

Fate dorare il pane grattugiato, soffriggendolo in una piccola padella insieme al burro e mescolando col cucchiaio di legno per qualche minuto.

Infarinate il piano di lavoro e stendete la pasta col mattarello in modo che risulti molto sottile ( se necessario, infarinate anch’essa durante la lavorazione ).

Per l’ottenimento di una sfoglia sottilissima, mettete le mani chiuse a pugno sotto la pasta stesa e sollevatela con molta cura per allargarla, facendo molta attenzione a non romperla.

Stendetela poi su un canovaccio, rifilate i bordi con l’aiuto di un coltello e distribuitevi sopra le ciliegie, lo zucchero, il pangrattato soffritto e una spolverata di cannella.

Sollevando a poco a poco in canovaccio e arrotolando la pasta su se stessa, fate un rotolo stretto e lungo.

Dategli compattezza con le mani, spennellate la superficie esterna con  un composto a base di 1 tuorlo d’uovo e di 2 cucchiai di latte e sigillate i bordi con cura.

Foderate l’interno di una teglia con la carta da forno e poneteci delicatamente al centro lo strudel.

Preriscaldate il forno, infilateci dentro la teglia e fate cuocere per circa 30 minuti a 180° di temperatura.

Fate lievemente riposare, prima di presentare il tavola lo strudel di ciliegie, accompagnato, volendo, con panna montata o crema calda alla vaniglia.

Credit photo: Flickr.com by Jeffreyw

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro