Pesce spada marinato al forno

Fare il pesce spada al forno è facile e rapido a farsi, ma bisogna avere piccoli accorgimenti per la buona riuscita del piatto: la ricetta con i suggerimenti.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Volete cucinare un secondo piatto che vi faccia sentire come se foste in riva al mare senza appesantirvi?

Allora vi consiglio di cucinare il pesce spada al forno, un secondo leggero e sfizioso, ma, cosa che certo non guasta, anche facile e piuttosto rapido a farsi.

Il pesce spada al forno è un piatto molto leggero e semplice da preparare, ma bisogna  avere alcuni accorgimenti quando lo si cucina, per dargli quel gusto in più che farà gioire il vostro palato… senza però far ” esplodere “ la vostra cintura.  😉

Ci sono diverse versioni di questa preparazione tipicamente mediterranea, ma la variante principale consiste nell’inserimento o meno della cipolla tra gli ingredienti: a me la cipolla nel pesce spada al forno piace e, quindi, ce la metto spesso.

Volendo, si possono anche aggiungere capperi ed olive taggiasche o nere ( quelle verdi non ci stanno bene ).

Ingredienti per 4 persone:

4 fette di pesce spada molto fresco;
1/2 cipolla;
2 spicchi d’aglio;
prezzemolo abbondante;
3 cucchiaini di origano;
1 bicchiere di vino bianco del tipo secco;
olio extravergine di oliva ( di ottima qualità ) q.b;
sale q.b;
pepe q.b.

Preparazione del pesce spada marinato e cotto al forno

Per prima cosa lavate ed asciugate la cipolla sbucciata e le foglie di prezzemolo e tritatele assieme all’origano e agli spicchi d’aglio sbucciato; se non vi piace tanto il sapore forte, potete togliere l’anima interna per rendere l’aglio maggiormente digeribile.

Lavate sotto il getto d’acqua fredda i tranci di pesce spada, asciugateli con la carta da cucina e salate e pepateli secondo il vostro gusto personale.

Poi passateli nel trito da ambo i lati, aggiungete su ognuno un filo d’olio e lasciateli a marinare per 19-15 minuti, tenendo da parte la metà del trito, che servirà per essere aggiunto prima della cottura.

Foderate l’interno di una pirofila adatta ad essere messa in forno con l’apposita carta.

Quindi adagiateci sopra i tranci di pesce spada, lasciando un po’ di spazio tra loro.

Nel frattempo  preriscaldate il forno e portatelo alla temperatura di  180°.

Una volta che il forno è ben caldo, cospargete le trance di pesce spada con il trito che vi è rimasto e irroratele con l’olio extravergine e col vino bianco, facendo attenzione a non esagerare con l’olio: io ne metto solo un filo per trancio.

Infornate la pirofila e fate cuocere, sempre a 180°, per 10-15 minuti circa ( i tempi dipendono dalla dimensione e dallo spessore dei tranci ).

Come dicevo, cucinare il pesce spada al forno è semplice, ma non ci si deve dimenticare di controllare spesso mentre cuoce e di bagnare di tanto in tanto la superficie dei tranci col liquido di cottura.

Inoltre, è importante levare la pirofila dal forno appena la carne è cotta per fare in modo che non diventi dura e stopposa.

Il pesce spada al forno va servito in tavola subito in piatti scaldati precedentemente, accompagnato da vini bianchi come il Gavi, il Verdicchio e lo Chardonnay.

Credit photo: Corrado Forino for Flickr.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Un pensiero su “Pesce spada marinato al forno

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro