Home Ricette Primi Piatti Pasta al pesto di limoni alla procidana

Pasta al pesto di limoni alla procidana

Pasta mista al pesto di limone

Ieri ho fatto la pasta al pesto di limoni, condimento insolito ed elegante nella sua semplicità che ho imparato a fare a Procida con gli agrumi tipici dell’isola più piccola dell’Arcipelago Campano e il cui impiego consente di ottenere una salsa davvero sublime.

Limoni pane in vendita nei cesti

Anche se i cosiddetti “ limoni pane ”, usati dal ristorante Girone, famoso per il suo pesto fatto con gli stessi, anche nella preparazione di una deliziosa insalata, sono praticamente introvabili altrove, ti posso assicurare che il primo piatto riesce benissimo lo stesso se si utilizzano limoni dal gusto poco aspro, come quelli italiani facilmente reperibili in inverno.

Se dovessi impiegare per forza limoni dal sapore forte, adopera una quantità minore di succo in modo di salvaguardare la delicatezza della preparazione.

La ricetta tradizionale, in cui io preferisco utilizzare la pasta corta mista napoletana o le farfalle (ideali da adoperare anche nelle paste fredde) al posto degli spaghetti impiegati abitualmente da Girone, prevede l’uso dei pinoli, ma, se non li hai, li puoi sostituire con noci o mandorle.

SE VUOI RICEVERE GRATUITAMENTE I NUOVI POST IN ANTEPRIMA CLICCA SU

Qualora tu voglia consumare il piatto freddo, fai raffreddare la pasta del tutto prima di condirla e non spolverare alla fine con il parmigiano grattugiato.

Preparazione della pasta al pesto di limoni secondo la ricetta originale di Procida

Esecuzione della ricetta: facile

Tempo occorrente: 10 minuti

Costo: basso

 

Ingredienti per 4 persone:

400 g di pasta mista napoletana (o spaghetti o altro formato di pasta secca a piacere)

2 limoni non trattati  (o 1 limone “ pane ” bio)

50 g di pinoli (o di mandorle o di noci sgusciate)

80 g di parmigiano grattugiato

1 mazzetto di prezzemolo

olio extravergine di oliva q.b

sale e pepe q.b

Procedimento

Metti sul fuoco una pentola con abbondante acqua per cuocere la pasta, metti il coperchio e falla scaldare a fiamma vivace.

Lava i limoni, asciugali con cura e grattugiane la parte gialla della buccia, eliminando quella bianca che è amara se non usi quelli “ pane ” e mettila nel bicchiere del mixer messo prima a raffreddare nel freezer, come si fa con il pesto ligure per evitare che poi il basilico si scurisca.

Aggiungi la metà del formaggio grattugiato, il succo filtrato di 1 limone, i pinoli, le foglie di basilico lavate e asciugate, il sale e il pepe e frulla il tutto, aggiungendo l’olio EVO a filo, fino ad ottenere una crema omogenea e non troppo liquida.

Quando l’acqua inizierà a bollire, salala, tuffaci dentro la pasta e falla cuocere a fuoco basso per lessarla senza sprecare energia fino a quando sarà arrivata al dente.

Scolala, quindi, condiscila con il pesto ottenuto, mescolandola bene e aggiungendo, se è il caso, un po’ di acqua di cottura.

Suddividi la profumata pasta al pesto di limoni nei singoli piatti, spolvera con il parmigiano grattugiato rimasto e servila subito in tavola in tutta la sua bontà.

 

Altre pastasciutte tradizionali di Procida:

Credito foto limoni pane: Yvon per Flickr.com

 

 

 

Change privacy settings