Frollini alle mandorle fatti in casa secondo la ricetta del Carnacina

I frollini alle mandorle sono golosi e genuini biscotti fatti in casa graditi da tutti e da consumare in ogni stagione e occasione: la ricetta originale del Carnacina con i consigli per realizzarla al meglio.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Tra le tante ricette dei biscotti alle mandorle, ti consiglio di provare questa del mitico Luigi Carnacina per fare degli squisiti frollini alle mandorle fatti in casa da consumare la mattina a colazione, nel pomeriggio con il tè o come golosa coccola a tutte le ore del giorno in ogni periodo dell’anno.

Questi versatili dolcetti, infatti, sono adatti sia alla stagione invernale sia a quella estiva, mentre i cantucci, i pasticcini e i morbidi e assai nutrienti biscotti con la pasta di mandorle si mangiano più volentieri quando il clima è freddo.

Negli ultimi anni  sempre più persone hanno preso l’abitudine di preparare questo tipo di biscotti con la farina di mandorle per fare prima, ma, se userai i semi del Prunus dulcis tritati al suo posto, i tuoi frollini alle mandorle avranno una fragranza e un profumo impareggiabili e capirai perché il Carnacina raccomandava di usarli.

Puoi evitare l’aggiunta di brandy se il consumo è destinato ai bambini, ma non impiegare mandorle già spellate per velocizzare la preparazione, perché spesso e volentieri sono già vecchie al momento dell’acquisto e, di conseguenza, più secche e meno di saporite di quelle con la buccia.

Difficoltà: medio-bassa

Costo: contenuto

Tempo di preparazione: 20 minuti +20 minuti di cottura + 30 minuti di riposo

Ingredienti:

250 grammi di mandorle

300 grammi di farina

150 grammi di zucchero

100 grammi di burro

3 uova

1 limone non trattato

1 bicchierino di brandy

Preparazione dei biscotti frollini alle mandorle secondo la ricetta del Carnacina

Immergi per qualche minuto le mandorle sgusciate in acqua bollente in modo che sia facile levare loro la pelle.

Poi sbucciale, tienine da parte 50 grammi e trita finissimamente le altre.

Fai ammorbidire un po’ il burro vicino a una fonte di calore, mettilo in una ciotola, lavoralo a crema con il cucchiaio di legno, unisci lo zucchero e continua a lavorare per qualche minuto.

Unisci al composto di burro e zucchero ottenuto 2 uova sgusciate e la parte gialla grattugiata della scorza del limone biologico e mescola in modo da fare amalgamare bene gli ingredienti tra di loro.

Versa sulla spianatoia la farina e il trito di mandorle mischiati.

Come lavorare a mano la pasta frolla

Poi aggiungi il composto e il bicchierino di brandy e continua a lavorare l’impasto con le mani fino a quando sarà diventato liscio ed omogeneo, aggiungendo poco latte solo all’occorrenza.

Se non vuoi fare la pasta frolla manualmente e preferisci adoperare la planetaria, usa il gancio a foglia, che è quello maggiormente adatto per lavorare questo tipo d’impasto.

Lascia riposare la pasta frolla ottenuta, coperta con un canovaccio da cucina pulito, al fresco in frigorifero per circa 30 minuti.

Come ricavare biscotti dalla pasta frolla

Trascorso questo tempo, stendila con l’aiuto del mattarello in modo che abbia uno spessore di circa 1 centimetro e ritaglia i tuoi biscotti alle mandorle con l’aiuto di un coppapasta o di formine apposite per cookie.

Mentre fai preriscaldare il forno, disponili sulla placca imburrata, pennellali con il rimanete uovo sbattuto e distribuiscici sopra le mandorle tenute da parte fatte grossolanamente a granella o tagliate sottilmente a fettine o a filetti.

Regola il termostato a 180°, inforna e fai cuocere i frollini a calore statico per 10-15 minuti fino a quando avranno assunto un bel colore dorato.

Controlla spesso la cottura, perché il tempo necessario a completarla può cambiare a seconda del loro spessore.

Infine sfornali e lasciali raffreddare del tutto su una griglia a temperatura ambiente.

I biscotti frollini alle mandorle fatti in casa si possono conservare a lungo se vengono tenuti coperti in vasi di vetro o in scatole di latta a chiusura ermetica.

Se vuoi scoprire come fare altri dolcetti genuini, dai un’occhiata anche a:

Credit photo intestazione: Maxpixel.net

Credit photo mandorle: Wikipedia.org by Caduser2003 at Malayalam Wikipedia – Transferred from ml.wikipedia to Commons by Sreejithk2000 using CommonsHelper

Credit photo impasto pasta frolla: Krzysztof Jaracz per Pixabay

Credit photo taglio dei biscotti: Jill Wellington per Pixabay

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro