Cipolline borettane in padella facili e veloci

Le cipolline in padella, da fare facilmente con cipolle borettane fresche e vendute spesso già pulite, costituiscono un contorno appetitoso ed elegante nella sua semplicità: la ricetta.

Ideali per accompagnare bolliti, arrosti, formaggi e uova, le cipolline in padella sono un versatile contorno di semplice e veloce realizzazione anche per chi è alle prime armi in cucina ma desidera fare bella figura con gli ospiti.

Cipolline borettane sbucciate

Anche se la preparazione di questo sfizioso piatto non presenta difficoltà, per ottenere un risultato eccellente non bisogna adoperare le primaverili cipolline bianche novelle raccolte prematuramente dal sapore delicato da consumare crude o lessate, ma occorre impiegare le cipolle borettane, dall’aroma particolare e riconoscibili per il tipico bulbo tondeggiante e appiattito, che prendono il nome da quello del paese Boretto di cui sono originarie e che costituiscono una delle eccellenze dell’agricoltura italiana.

Adatte ad ogni periodo dell’anno (si possono consumare fumanti in inverno, tiepide nelle stagioni intermedie e a temperatura ambiente quando fa caldo), queste appetitose cipolline in padella senza zucchero e gluten-free, sono l’alternativa ideale a quelle in agrodolce per chi vuole consumare cibi ipocalorici ma saporiti (100 g di cipolle borettane scondite contengono circa 38 kcal ), ma possono diventare anche uno squisito contorno vegano se si omette l’uso della noce di burro e si adopera solo olio extravergine di oliva.

A me piacciono le cipolle borettane stufate in padella ed appena dorate, ma, se si preferiscono più colorite, al posto di una padella antiaderente è consigliato usarne una in ferro, materiale che favorisce la formazione della “ crosticina ”.

Esecuzione della ricetta: facile

Tempo occorrente: 5 minuti + 25-30 minuti di cottura

Costo: basso

 

Ingredienti per 4 persone:

1/2 kg di cipolle borettane

4 cucchiai di olio extravergine di oliva

1 noce di burro

1  foglia di alloro

1 rametto di maggiorana

50 ml  di aceto di  mele (o aceto di vino bianco)

sale e pepe q.b

Preparazione semplice e rapida delle cipolline in padella dorate

Se non sono già pulite, monda le cipolle borettane, eliminando la parte esterna e lasciandole integre, e sciacquale sotto il getto di acqua corrente fredda.

Tuffale in acqua bollente per 5 minuti ( per abbreviare la successiva cottura), scolale bene e tamponale con carta da cucina per asciugarle.

Versa l’olio EVO in una grossa padella antiaderente dal fondo spesso, aggiungi la noce di burro, la foglia di  alloro e la maggiorana (lavate e asciugate) e fai insaporire a fiamma dolce.

Unisci le cipolline intere in padella e falle rosolare per pochi minuti a fuoco medio, girandole di tanto in tanto in modo che assumano una colorazione leggermente dorata su tutta la loro superficie.

Poi aggiusta di sale e di pepe, coprile con acqua bollente, coperchia, abbassa la fiamma e prosegui la cottura per una quindicina di minuti.

Togli il coperchio, sfuma con l’aceto, mescola e continua a cuocere fino a quando le cipolline saranno diventate morbide (saranno pronte quando, infilzandole con uno stecchino, questo entrerà facilmente al loro interno).

Fai restringere il sughetto di cottura se è troppo liquido per i tuoi gusti e, infine, servi in tavola le cipolline saltate in padella calde, tiepide o fredde a seconda della stagione e delle preferenze personali.

Altre idee di contorni di semplice realizzazione belli a vedersi e buoni a mangiarsi:

Credito foto intestazione: Pxhere.com

Credito foto cipolline borettane: Judywitts per Flickr.com

Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenta con il tuo profilo Facebook