Zuppa di verza, patate e pancetta alla veneta

La zuppa di verza, patate e pancetta è un piatto comfort, rustico, sano e gustoso particolarmente adatto ai freddi mesi invernali: la ricetta veneta.

Ci sono molti modi di preparare la zuppa di cavolo verza, il piatto comfort, saporito, sano e particolarmente adatto alle rigide serate invernali fatto nella maggioranza delle regioni d’Italia con diverse varianti ed oggi voglio proporti la ricetta veneta della zuppa di verza, patate e pancetta affumicata.

Questa versione dal gusto intenso e rustico può essere arricchita con crostini di pane abbrustolito o, se si aggiunge della pasta corta, diventare una minestra  “coccolosa” quando il clima è particolarmente freddo e si ha voglia di consumare alimenti  salutari, caldi e ristoratori.

Volendo, puoi aggiungere anche 2 rape e 2 carote fatte a pezzettoni per arricchire ulteriormente la zuppa di verza e patate.

Quando acquisti la pancetta affumicata, non fartela tagliare sottile, ma compra un’unica fetta da 60 grammi circa.

Ingredienti per 4 persone:

600 grammi di cavolo verza
4 patate
1 cipolla grossa o 2 piccole
60 grammi di pancetta affumicata
50 grammi di Parmigiano Reggiano grattugiato
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale e pepe q.b

Preparazione della zuppa di verza secondo la ricetta veneta originale

Monda la cipolla, passala brevemente sotto il getto di acqua, asciugala e tritala; taglia a dadini la fetta di pancetta.

Fai rosolare entrambi gli ingredienti con l’olio EVO in una casseruola capiente e, nel frattempo, lava il cavolo verza, scolalo, asciugalo e taglialo a pezzetti.

Quando la cipolla sarà diventata dorata (fai attenzione a non farla  scurire) e il grasso della pancetta si sarà sciolto, aggiungi alla casseruola la verza, 1 bicchiere di acqua bollente, insaporisci con una presa di sale, copri con il coperchio e fai stufare le verdure a fiamma bassa.

Leva la buccia alle patate, lavale sotto al getto d’acqua, scolale, falle a tocchetti e aggiungile alla casseruola assieme a 2 litri scarsi di acqua caldissima.

Aggiusta di sale, insaporisci con il pepe e continua la cottura per altri 40-45 minuti circa fino a quando la verza sarà ben cotta e le patate si saranno sfatte.

Trasferisci la zuppa di verza e patate alla veneta nella zuppiera, possibilmente preriscaldata, cospargi generosamente con il Parmigiano Reggiano grattugiato e servi in tavola questo gustoso e sano piatto della cucina veneta ben caldo e fumante con un vino bianco secco e aromatico come il Verduzzo del Piave.

Se vuoi scoprire altre zuppe che ti possano portare conforto quando fa freddo, dai un’occhiata anche a:

  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro
  • Scritto da Francesca Be
    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Commenta con il tuo profilo Facebook