Bortsch: zuppa di barbabietole

Il Bortsch è una minestra sostanziosa e saporita tipica della cucina russa e balcanica, che viene cucinata in molte varianti: la facile ricetta di Valentina.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Il Bortsch è una minestra nutriente e gustosa, tipica della cucina russa, polacca, ucraina e dei paesi baltici in genere, a base di verdure e panna acida.

Molte sono le varianti, ma il cavolo, le barbabietole e la crema acida sono sempre presenti nelle differenti ricette.

Questa che vi propongo oggi è la preparazione del Bortsch di Valentina, la badante polacca di mia madre: a noi piace molto e spero che questa versione sia anche di vostro gradimento. 🙂

I vegetariani possono sostituire il brodo di carne con quello di verdure e lo strutto con l’olio, ma…..non è la stessa cosa 😉

Se avete fatto il bollito e vi avanza del brodo, potete benissimo usarlo e riciclarlo in questo modo ( diminuendo, logicamente i tempi di cottura della minestra ), anche se io, quando decido di cucinare il Bortsch, includo quasi sempre la carne tra gli ingredienti, in quanto mi serve poi per la preparazione dei pirojki, ideali per accompagnare questa zuppa.

Se non riuscite a procurarvi la panna acida, potete mescolare la panna liquida da cucina con una parte uguale di yogurt o acidularla con il succo di uno spicchio di limone.

Ingredienti per un Bortsch per 6 persone:

1 chilo di petto di manzo;
qualche osso di carne;
2 spicchi d’aglio;
2 cipolle;
4 pomodori maturi ( o 1 scatola di pelati da 500 grammi );
1 barbabietola rossa cruda;
500 grammi di cavolo verza o di cavolo cappuccio;
4 patate;
4 porri;
1/4 di sedano rapa;
3 carote;
3 cucchiai di strutto;
2 cucchiai di farina;
1 cucchiaio di burro;
2 dl di panna acida;
1 cucchiaio di prezzemolo fresco tritato;
3 chiodi di garofano;
1 cucchiaino di semi d’aneto secchi ( o un rametto d’ aneto fresco );
sale q.b;
pepe q.b.

Preparazione del Bortsch di rape rosse

Mettete sul fuoco una pentola capiente con 5 litri d’acqua, il petto di manzo e le ossa.

Portate ad ebollizione e levate il grasso e le impurità che vengono in superficie 3 o 4 volte con l’aiuto della schiumarola.

Sbucciate le cipolle e gli spicchi d’aglio e tritateli insieme finemente.

In una casseruola capiente e a fondo spesso ( usate, possibilmente, una padella di ferro ) fate scaldare 2 cucchiai di strutto, unite il trito di cipolla ed aglio e fatelo imbiondire a fuoco dolce.

Passate i pomodori freschi al passa verdure e tritate le foglie di prezzemolo.

Mondate le verdure, lavatele e asciugatele e tagliatele a pezzetti e listarelle.

Aggiungetele alla padella, tranne le patate; mescolate, coprite col coperchio e lasciate che insaporiscano per circa 10 minuti, girando, di tanto in tanto, col cucchiaio di legno.

Poi unite il tutto alla pentola col brodo ( che avrete perfettamente schiumato ) e la carne.

Fate cuocere per circa 3 ore a fiamma bassa e, solo alla fine, unite i chiodi di garofano e aggiustate di sale e pepe secondo il vostro gusto.

Levate la carne ( che vi servirà per fare i pirojki o che consumerete a parte) e le ossa e lasciate riposare la zuppa fino al giorno dopo, quando unirete le patate sbucciate e tagliate a cubetti ( se le tagliate prima di cucinarle è bene mettere i dadini a bagno in acqua fredda salata per non farle scurire) e farete nuovamente cuocere la minestra fino a quando non saranno diventate morbide.

Prima di servire, fate scaldare in una padella 1 cucchiaio di burro assieme ad 1 di strutto, unite la farina, mescolate e dopo pochi minuti diluite il tutto con 1 mestolo di brodo di carne, mescolando bene e assicurandovi che non rimangano grumi.

Quindi aggiungete il composto e l’aneto alla minestra.

Servite in tavola il Bortsch, accompagnato dalla panna acida e dai pirojki ben caldi o da semplici frittelle salate.

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro