Tarte Tatin alle prugne

La Tarte Tatin è un classico della cucina d' Oltralpe: la si trova facilmente nella versione con le mele. Ma la Tatin di susine è eccezionale: ecco la ricetta!

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

La Tarte Tatin è, senza ombra di dubbio,  una delle più famose preparazioni della cucina francese.

Questo dolce è particolarmente amato in tutta la Francia e la si può trovare facilmente nelle Brasserie e nei ristoranti nella versione classica alle mele.

La Tarte Tatin alle prugne è di più difficile reperibilità, ma vi posso assicurare che è una vera delizia e che, una volta assaggiata…..non la si dimentica facilmente. 🙂

La ricetta è semplice, economica, di facile esecuzione e richiede solo 30 minuti circa di tempo per eseguirla e, secondo me, vale proprio la pena imparare a fare in casa la fragrante Tatin di susine rosse. 🙂

I trucchi  per la buona riuscita della torta alle prugne sono gli stessi accorgimenti da adottare per la Tarte Tatin alle mele classica.

Io, quando mi è possibile, stendo la pasta brisee a mano, ma, se mi trovo ed essere di fretta ( come sempre più spesso mi accade 🙁   ), adopero i rotoli pronti, comunemente reperibili nel banco frigo e in quello dei surgelati dei punti vendita della grande distribuzione.

Ingredienti per una torta per 6 persone:

  • 1 chilo di susine rosse fresche dolci e mature, ma non acquose;
  • 1 rotolo di pasta brisée;
  • 90 grammi di burro;
  • 200 grammi di zucchero semolato.

Lavate, asciugate e tagliate a metà le prugne, levando loro il nocciolo interno.

Prendete una padella adatta anche alla cottura nel forno e fatevi sciogliere dentro 50 grammi di burro.

Unite poi 150 grammi di zucchero semolato e fate formare un caramello dal colore ambrato, girando spesso con il cucchiaio di legno.

Aggiungete le prugne ravvicinate sullo strato caramellato, facendo in modo che non ci siano dei vuoti, spolverizzate col burro e lo zucchero rimanente e fate cuocere sulla fiamma alta per 1 minuto al massimo e poi spegnete il fuoco.

Coprite con la pasta sfoglia, rimboccando il bordo all’interno e pressandolo bene.

Preriscaldate il forno e, una volta che la temperatura è giunta a 180 gradi, infornate il dolce e lasciatelo cuocere per 25 minuti circa.

Levate la Tarte Tatin dal forno, rovesciatela subito sul piatto di portata, lasciate che intiepidisca e servitela al naturale o con un accompagnamento di panna montata o di gelato al fiordilatte.

I vini passiti aromatizzati alla frutta sono l’ideale abbinamento alla Tarte Tatin con le prugne.

articoli correlati:

Credit photo: Flickr.com by Buvette

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

2 commenti su “Tarte Tatin alle prugne

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro