Pasta con pomodoro e mozzarella alla caprese fredda o calda

La pasta alla caprese è un classico della cucina italiana gradito da tutti e realizzabile facilmente alla perfezione anche da chi non ha abilità culinarie: la ricetta vegetariana semplice e veloce.

La pasta alla caprese, da servire in tavola fredda o calda, è una specialità di antica origine partenopea e ormai diffusa in tutta Italia e all’estero, che, essendo ricca di gusto e profumo, preparo spesso quando non ho voglia di stare ore in cucina a “ spignattare ” ma desidero lo stesso consumare qualcosa di sfizioso.

Appagante per il palato e allo stesso tempo leggero ( una porzione di pasta caprese contiene circa 220 kcal), il primo piatto insaporito con un condimento preparato rigorosamente a freddo è adatto ad ogni stagione dell’anno e può essere consumato tiepido o a temperatura ambiente in estate e caldo durante l’inverno.

Pomodorini datterini a grappolo freschi

Gli ingredienti ideali per la preparazione estiva sono i saporiti pomodorini datterini o piccadilly di stagione o, meglio ancora, quelli vesuviani del Piennolo, e le ciliegine di mozzarella di bufala o di fiordilatte, mentre per quella invernale è preferibile usare pomodori grossi e mozzarella tagliati a tocchetti, più adatti ad essere impiegati come condimento per una pasta da mangiare calda.

Puoi adoperare il formato di pasta secca (quella fresca è poco adatta alla preparazione) che preferisci, ma sia che si tratti di spaghetti o di penne alla caprese da consumare fumanti quando il clima è rigido sia che si tratti della classica insalata di pasta fredda estiva condita con pomodorini, piccoli bocconcini di mozzarella, basilico e olio EVO da servire fredda, è importante scegliere ingredienti freschissimi e di ottima qualità per riuscire ad ottenere un piatto davvero “ sublime ” nella sua semplicità.

Anche se per fare della pasta alla caprese un piatto unico si può arricchire la preparazione con del tonno sott’olio  (o al naturale) e olive, io preferisco consumarla  nature, perché trovo che l’aggiunta di tali ingredienti compra il delicato sapore del pomodoro e della mozzarella freschi.

A volte, invece, aggiungo un pugnetto di pinoli fatti brevemente tostare, perché, a mio avviso, ci stanno benissimo e danno un tocco di originalità al piatto.

Esecuzione della ricetta: facile

Tempo occorrente: 10 minuti + 10 minuti di cottura

Costo: basso

 

Ingredienti per 4 persone:

360 g di pasta di semola di grano duro

400 g di pomodorini piccadilly o datterini (o pomodori di stagione grossi) freschi e maturi ma sodi

170 g di ciliegine di mozzarella di bufala (o di fiordilatte)

1 spicchio di aglio

1 cucchiaio raso di origano

4 cucchiai di olio extravergine di oliva

1 pugnetto di pinoli (facoltativo)

basilico fresco q.b

sale e pepe q.b

Preparazione della pasta alla caprese calda o fredda in insalata

Lava i pomodorini, asciugali (se usi pomodori grossi, tagliali poi a tocchetti) e mettili in una ciotola capiente.

Pomodorini sbollentati nello scolapasta

Se preferisci levare loro la pelle, sbollentali per 2 minuti prima di farlo in modo che la stessa venga via facilmente.

Togli la buccia e la poco digeribile anima interna allo spicchio di aglio e aggiungilo intero alla ciotola assieme all’olio EVO e al basilico precedentemente sciacquato, asciugato bene e sminuzzato grossolanamente con le mani.

Regola di sale e di pepe, mescola con cura e lascia insaporire il sugo alla caprese per circa una quindicina di minuti.

Nel frattempo, metti le ciliegine di mozzarella ( se usi al loro posto una mozzarella grossa, tagliala a dadini) in un’altra ciotola, condiscili con l’origano e mescolala delicatamente.

Se vuoi aggiungerli alla preparazione come faccio io, fai tostare lievemente i pinoli in un pentolino di acciaio senza far prendere loro troppo colore.

Metti sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e, appena avrà raggiunto il punto di bollore, tuffaci dentro la pasta e falla cuocere fino a quando sarà arrivata al dente.

Poi scolala, versala nella ciotola contenente i pomodorini, unisci la mozzarella e gli eventuali pinoli tostati e, se è necessario, poca acqua di cottura della pasta.

Mescola delicatamente il tutto e servi in tavola la tua sfiziosa pasta alla caprese calda in inverno o lasciala raffreddare a temperatura ambiente invece che in frigorifero se vuoi consumarla fredda in estate.

Altre idee di primi piatti:

Credito foto intestazione: Gaku per Flickr.com

Credito foto pomodori datterini: Assianir per Wikimedia.org

Credito foto pomodorini sbollentati: the Italian voice per Flickr.com

Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenta con il tuo profilo Facebook