Come scegliere i giochi per neonati da 0 a 6 mesi più sicuri, divertenti e istruttivi

Scegliere giocattoli per bambini da 0 a 6 mesi non è facile come potrebbe sembrare e fare acquisti sbagliati è molto comune per chi non è pratico: tutorial alla scelta dei migliori e più sicuri giochi per neonati, scaturito dalla mia esperienza e dall'apporto professionale di un pediatra,

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Essendo fortunatamente “ provvista ” di ben sette nipotini ed avendo una certa esperienza nel fornirli di una miriade di  balocchi fin dal primo giorno della loro esistenza, ho deciso di scrivere questa guida alla scelta dei giochi per neonati da 0 a 6 mesi più sicuri e formativi per loro dal punto di vista pedagogico per evitarti di fare acquisti sbagliati o, peggio ancora, che possano non tutelare l’incolumità degli infanti.

Se l’attività ludica è fondamentale per lo sviluppo psicofisico dei bambini, lo è anche per i neonati che per mezzo del gioco imparano a scoprire il mondo e ad accrescere le loro capacità sensoriali e cognitive, anche se sono in molti i neo-genitori che, sottovalutando l’importanza delle funzioni che i giochini per un neonato svolgono, commettono l’errore di fornire ai bebè i primi giocattoli quando hanno già qualche mese di vita e non subito dopo la nascita come invece dovrebbero fare.

Anche se con il termine “ neonato ” linguisticamente parlando si indica un bebè che ha da 1 secondo a 4 settimane di vita, per giochi per neonati si intendono tutti quelli adatti a bambini di una età compresa tra 0 e 6 mesi ( e come tali vengono classificati merceologicamente) e in questo tutorial ti guiderò alla scelta di quelli più giusti a seconda di quanto tempo è trascorso dalla nascita di tuo figlio o del piccolo a cui vuoi fare un regalo a Natale o in altre circostanze entro 24 settimane dalla stessa.

Invece di segnalarti quali sono i giochini mese per mese e arrivare a consigliare i più idonei fino a un anno di età, come vedo che fanno molti di quelli che trattano l’argomento sul web, ti indicherò quali sono quelli più adatti  a un bambino di 0, 1-2 mesi, 3-4 mesi, 5-6 mesi, perché il pediatra dei miei nipotini, che mi ha dato il supporto professionale necessario alla stesura di questa guida, mi ha suggerito di procedere in questo modo e di parlare unicamente dei giochi per neonati da 0 a 6 mesi.

Per quali ragioni procedo “ bimestralmente ” e non consiglio giochini per piccolini fino a 1 anno di età?

  • Per il fatto che ogni bebè ha tempi evolutivi differenti e, per farti un esempio, si potrebbe dover aspettare qualche settimana affinché un giocattolo in teoria ideale per un infante di 3 mesi ne susciti l’interesse e lo diverta.
  • Perché questa è esclusivamente una guida alla scelta dei giochini per neonati e, dato che consigliare giocattoli per bambini da 6 a 12 mesi, oltre ad esulare dall’argomento, è complesso e richiede la stesura di un testo ancora più “ corposo ” e dettagliato di quello che stai leggendo, ritengo sia corretto parlarti dei giochi per i più grandicelli in uno specifico e prossimo post.

In ogni caso, tra i balocchi che ho scelto per il tuo pargoletto o da regalare a quello di parenti e amici ce ne sono parecchi “ a lunga durata ” e adatti anche a divertire e istruire bambini che hanno anche più di un anno di età, come i da loro adorati orsacchiotti e altri animali in peluche che stimolano in essi l’empatia e con i quali vai sempre sul sicuro, o altri giochi che il Cresci con Me indicato sotto ( guarda schede prodotto e domande/risposte online per capire se possono andare bene anche per piccolini fino a 12 mesi).

Cosa valutare nello scegliere i giochi per neonati da 0 a 6 mesi

Sul mercato italiano attualmente esistono moltissimi giochi per neonati e, se non si ha esperienza come me che ne ho acquistati tantissimi seguendo i consigli del pediatra dei miei nipoti e di genitori e nonni , è normale non sapere quali scegliere.

Lasciando perdere i gusti e le preferenze personali da tenere in considerazione il meno possibile in questo caso come pure il sesso del bebè (sarebbe un errore donargli rosa tenue o azzurro pallido quando un neonato ama i colori brillanti e non ha alcuna percezione di essere maschio o femmina) nella scelta di giochi per bambini appena nati, di  poche settimane o qualche mese di vita è fondamentale la sicurezza dei giocattoli.

Come scegliere giocattoli per neonati sicuri

Gli oggetti ludici devono essere totalmente privi di sostanze pericolose per la salute dei bebè o considerate potenzialmente tossiche.

È sempre meglio preferire giocattoli “ puliti ” costruiti in materiali naturali (come quelli in stoffe in fibre vegetali al posto di quelli in tessuti sintetici) per tutelare la salute dei piccolini, delicatissimi per il fatto di avere il sistema immunitario e quello nervoso non ancora sviluppati a sufficienza, i polmoni immaturi e l’epidermide molto sensibile e permeabile.

I giochini per neonati non devono assolutamente contenere:

  • bisfenolo-a (BPA)
  • flatati
  • composti perfluorinati
  • cadmio
  • cromo
  • formaldeide
  • piombo
  • idrocarburi
  • bromurati
  • paraffine

Marchio CE vero e marchio CE contraffatto

È basilare, quindi, non solo evitare l’acquisto di giocattoli made in China o fabbricati in Paesi del Terzo Mondo, ma scegliere quelli costruiti appositamente per neonati da aziende di provata serietà e che riportino il marchio CE e provvisti di certificazione  OEKO-TEX®, GS, Spiel Gut o ECOCERT.

È bene anche evitare giocattoli profumati a rischio di sostanze tossiche o allergeniche e quelli di seconda mano per motivi igienici.

Acquista peluche fatti in materiali naturali o ecologici come quelli provvisti di etichetta Oeko- Tex , giochini in legno grezzo o verniciato con prodotti atossici  (io compro quelli con certificazione PEFC o FSC , il cui legno controllato proviene da foreste o coltivazioni gestite in modo sostenibile) e giocattoli in plastica che riportano sull’etichetta  “senza ftalati ” o “ senza PVC ” (in ogni caso i giocattoli di plastica vanno lavati e esposti all’aria per 48 ore prima del loro utilizzo).

I materiali in cui è costruito un giocattolo per bambini molto piccoli devono comunque essere resistenti, lavabili se sono destinati ad entrare in diretto contatto con loro e bisogna assicurarsi che nessuna parte del manufatto possa staccarsi per scongiurare il rischio di soffocamento, dato che gli infanti tendono a portare alla bocca e al naso ogni oggetto di cui dispongono.

Scegli, quindi, solo giochini per neonati sicuri nei materiali, nella consistenza e nella forma, verificando anche che siano leggeri, privi di angoli e di dimensioni adeguate alle manine del bebè in modo che il piccolino riesca a giocarci facilmente.

Perché e come scegliere un giocattolo per neonati a seconda dell’età

Nella scelta di un giochino per un bebè bisogna innanzitutto tener conto di quanti giorni, settimane o mesi di vita ha il piccolo destinatario.

Non si deve, ad esempio, acquistare un trastullo studiato per pargoletti di 6 mesi di vita per uno che ne ha 3, perché sarebbe inadatto non solo per ragioni di sicurezza, ma anche per il fatto che un bambino troppo piccolo non potrebbe capire il giochino e sfruttarne tutte le potenzialità.

Quando ti accingi a comprare un giochino per un infante, che deve comunque avere colori accesi e allegri che ne attirino l’attenzione e che rendano l’oggetto allettante per lo stesso, controlla l’indicazione relativa all’età minima consigliata riportata sulla confezione dall’azienda produttrice per evitare di fare un acquisto inutile.

Come scrivevo sopra, può capitare che un bambino impieghi più tempo di un altro della stessa età a interessarsi e a familiarizzare con un balocco, ma, quando si sceglie un gioco per bambini, bisogna sempre scartare quelli la cui età minima indicata sia superiore a quella del piccolino.

Discorso diverso è la “ durata ” del giochetto, perché, sempre ad esempio, un balocco per il quale è indicata un’età minima di 3 mesi può essere ancora adatto a divertire un bambino che ne ha perfino 12.

Neonato guarda giochini colorati appesi sopra di lui

Ti dico subito che è naturale che in un primo tempo i giochini attireranno l’attenzione del bambino nato da pochi giorni solamente per qualche minuto, ma che poi, con il passare del tempo, avranno un ruolo sempre più importante nella sua vita e lo occuperanno per gran parte della giornata.

Perché sostituire periodicamente un giochino al neonato

Sarebbe bene cambiare ogni 2-3 settimane il gioco al neonato, come prevede la sequenza delle giostrine pedagogiche del metodo montessoriano, in cui nelle prime settimane di vita posiziona a distanza di 25-30 cm dal campo visivo del pargoletto la giostrina Munari, per poi passare a quella con gli ottaedri a 6 settimane, a quella Gobbi a 9 settimane e a quella delle ballerine attorno ai 4 mesi di età.

Se vuoi adottare il metodo Montessori fin dalla nascita del tuo bambino e dotarlo di tali giochini assai formativi, puoi acquistare il set di giostrine montessoriane in movimento già fatte o, dedicandoci un po’ di tempo e pazienza, puoi anche realizzare ogni giostrina da culla fai da te seguendo le indicazioni del libro 60 Attività Montessori per il Mio Bebè di Marie-Hélène Place, nel quale trovi tantissimi intrattenimenti e giochi da auto-produrre con materiali naturali poveri e oggetti di uso comune in casa che premettono di fornire al piccolo strumenti pedagogici che gli saranno assai utili per scoprire il mondo e per imparare a muoversi nello spazio.

Sostituire periodicamente un gioco al neonato con uno di forma e colori differenti serve non solo a incuriosire e a divertire di più il bambino, ma, soprattutto, gli permette di fare nuove scoperte, di provare diverse e sconosciute sensazioni e di evolvere più rapidamente.

Anche cambiare i poco costosi sonagli con altri di dissimili fattezze ogni 2-3 settimane aiuta lo sviluppo cognitivo e sensoriale di un bebè.

I giochi per neonato maggiormente adatti da 0 a 6 mesi e più acquistati dalle mamme

Vediamo adesso quali sono i giochi per neonati migliori e più “ gettonati ” dai genitori che il pediatra dei miei nipotini consiglia ritenendoli quelli maggiormente adatti al loro intrattenimento e sviluppo.

Giochi per bambini appena nati

Giostrina per neonati con orsetti

Dato che durante le prime settimane di vita l’infante non ha capacità motorie e le sue facoltà visive sono poco sviluppate, il modo migliore per interessarlo è quello di stimolarne i sensi.

Ai neonati, attratti dai volti umani e dalle figure che li riproducono e allettati dai colori brillanti e da quelli a forte contrasto ( come, ad esempio l’abbinamento bianco e nero) gli oggetti ludici vanno avvicinati in modo da attirarne l’attenzione.

Poiché è appurato scientificamente che apprezzano i rumori piacevoli e la musica fin dalla nascita, è bene scegliere per i neonati da 0 a 1 mese di vita oggetti dotati di suoni e movimenti dolci e lenti che possono interessarli di più rispetto a quelli silenziosi o inanimati.

I giochini migliori per i bambini appena nati sono le classiche giostrine da culla/lettino, figure allegre dai colori brillanti in genere, sonagli, carillon e altri giochi e riproduttori musicali che possano far loro ascoltare suoni diversi e gradevoli.

I prodotti bestseller di questo genere attualmente sul mercato italiano sono:

Giochi per neonati di 1-2 mesi

Bebè afferra gli anumaletti del giochino a spirale

Oltre alle giostrine e ai carillon indicati sopra, per i piccolissimi da 1 a 2 mesi di età sono particolarmente indicati  pupazzi e sonagli colorati e che fanno rumore se pressati e che permettono loro di sviluppare i sensi di vista e udito.

Naturalmente, nel primo mese di vita del bambino dovrai avvicinare l’oggetto al suo campo visivo con movimenti dolci, perché non sarà ancora in grado di maneggiarlo, ma in un secondo tempo potrà afferrarlo e tenerlo tra le manine, aumentando anche le sue capacità tattili.

I giochini maggiormente idonei a questo scopo sono quelli sonori in materiali ecologici e sicuri, che permettono al bambino di cominciare a capire la relazione tra causa ed effetto quando, premendo l’oggetto, sentirà il suono emesso dallo stesso.

Una volta che il piccolo sarà diventato consapevole del rapporto tra il movimento e il suono, potrai offrirgli calzine e braccialetti per neonati con sonaglio che lo stimoleranno a muoversi nella culla per provocare l’effetto acustico piacevole che diventerà familiari e rassicurante per lui da quando  inizia a indurlo.

Gli articoli più venduti di tale tipologia sono:

  • la spirale della Fehn da applicare sulla culla o sul passeggino e specifica per il tatto e la presa;
  • gli animaletti Tocca e Impara Clementoni , dai colori brillati e costruiti in 6 materiali differenti con texture e superfic diverse per favorire esperienze tattili;
  • il First Dreams Bear della Chicco, dotato di luci, melodie classiche e suoni naturali e di 4 modi d’uso differenti;
  • Le Maracas della Fisher-Price;, con sonagli e perline colorate all’interno per favorire lo sviluppo delle facoltà sensoriali;
  • i calzini e braccialetti a sonagli per neonato Hmjunboys Baby Rattle 4, in materiali atossici e confortevoli dai colori vivaci studiati per attirare l’attenzione del bambino e ad aiutarlo a  migliorare la coordinazione occhi-udito-movimento.

Giochi per neonati di 3-4 mesi

Bebè gioca con i pupazzi nella palestrina

A partire dai 3 mesi il lattante diventa ogni giorni più consapevole del mondo che lo circonda, inizia a relazionarsi con i genitori comunicando con loro attraverso i primi sorrisini e la vocalizzazione.

Il piccolino, che riesce a sollevare la sua testolina fino a 45 gradi se messo a pancia in giù e il cui sguardo è capace di seguire un oggetto in movimento a 180 gradi, diviene maggiormente attento e comincia a prendere coscienza delle sue manine guardandole, aprendole, chiudendole e giocandoci.

Nel periodo che va dai 3 ai 4 mesi in cui il bambino impara a coordinare bocca, mani e occhi e durante il quale sviluppa moltissimo la vista, l’udito e il tatto, è importante sottoporlo a stimoli che possano facilitare le sue prime esperienze e aiutarlo ad accrescere le capacità motorie.

Bisogna, però, tenere ben presente che in questa fase di vita il bebè porta alla bocca qualsiasi cosa che riesce ad afferrare con le manine ed è fondamentale non dargli accesso a balocchi di dimensioni troppo piccole che ne potrebbero provocare il soffocamento.

Palestrine per neonato da esercizio fisico e mentale, morbidi tappetini tummy time (termine anglosassone che sta a indicare il tempo che il neonato passa stando a pancia sotto), palle sonore, libri di stoffa, pupazzetti, animali per il bagnetto di plastica o caucciù che emettono getto d’acqua o squittio se pressati, archi di giocattoli di pezza da tirare con le mani e barre attività agganciabili a seggiolini, culle e passeggini sono i giochini più indicati per i neonati di 3-4 mesi di età.

I prodotti migliori di queste tipologie sono:

Giochi per neonati di 5-6 mesi

Bebè di 5 mesi gioca nella sdraietta con balocchi adatti alla sua età

Dal quinto mese di vita i piccoli, che cominciano ad essere in grado di stare seduti più a lungo (anche se all’inizio hanno ancora bisogno del sostegno di oggetti soffici e cuscini) e che iniziano a rotolarsi su se stessi passando dalla pancia alla schiena e viceversa, sono in grado di trasferire un oggetto da una manina all’altra, riescono a coordinare il movimento degli occhi adeguatamente e, anche se i loro colori prediletti rimangono i primari giallo, rosso e blu, sono capaci di distinguere le tonalità di una tinta.

Nei due mesi di lallazione e svezzamento, i bebè riescono a dare un senso ai suoni ascoltati, cominciano a comprendere le parole dei genitori che sentono più spesso e iniziano a manifestare preferenze riguardo a giochini e cose che hanno intorno.

In questo periodo di transizione, è molto importante che abbiano il loro pupazzo del cuore, che “sa di mamma ” e che costituisce il simbolo delle premure e del calore materno.

Neonata dorme con il suo animale di peluche doudou

Il pupazzo, che può essere il classico orsacchiotto, un altro animale in peluche o di pezza o un doudou ( pupazzetto con attaccata una copertina o un fazzoletto) e che gli specialisti in puericultura chiamano “ oggetto transizionale ” per la sua funzione rassicurante per il piccolo, va offerto al bambino quando lo si mette a letto e ogni volta che necessita di essere calmato o confortato.

Il  pediatra consiglia di non indirizzarsi verso peluche da nanna dai suoni non disattivabili o dai colori troppo accesi, che potrebbero eccitare il bambino e rendergli difficile addormentarsi,  e di sceglierli in tinte tenui (in questo caso si può anche tener conto del sesso del piccolo optando per il rosa o per l’azzurro).

Il medico raccomanda di controllarne sempre la sicurezza e di scegliere un pupazzo di peluche a pelo corto invece che lungo e che sia lavabile, perché, trattenendo molto meno la polvere e potendo essere messo in lavatrice, è più igienico.

Inoltre suggerisce di cautelarsi procurandosi due pupazzi uguali in modo da poter prontamente sostituire quello dato al piccolo in caso di smarrimento o rottura, perché la perdita dell’amico del cuore costituirebbe per lui un vero e proprio trauma psicologico.

In tale periodo sono particolarmente indicati anche giochini per la dentizione, come gli anelli, studiati appositamente per essere messi in bocca da un neonato, che, masticandoli, allevia il fastidio alle gengive, e cucchiaini in silicone divertenti, che permettono al piccolo, attraverso il gioco, di familiarizzare con la posata delle prime pappe.

Altri giochini adatti a neonati di 5-6 mesi sono i tavoli multi-attività, strumenti ludici pedagogici in cui il piccolo provoca avvenimenti muovendo degli oggetti, rafforzando in tal modo le sue capacitò cognitive attraverso esperienze che ne coinvolgono i sensi, costruzioni varie, seggiolini-giocattolo e libri di ogni genere adatti all’età.

Tra i brand di di pupazzi di peluche in materiali pregiati e costruiti nel rispetto delle norme di sicurezza, Trudi e Nattou sono quelli con il miglior rapporto qualità-prezzo.

I modelli di animali di peluche preferiti dalle mamme attualmente delle due marche sono:

Tra gli altri giochini adatti per bambini di 5 e 6 mesi i migliori sono:

  • le Chiavi Colorate e Trillino Tartaruga, giochi per neonati Chicco indicati per la dentizione e lavabili.
  • Il tavolo multi attività Cresci con Me 2-in-1 con musica, lavabile, con altezza regolabile, gambe removibili e usabile dalla nascita ai primi passi.
  • Le costruzioni per bambini morbide Clemmy Clementoni, gioco composto da una sacca contenente 24 mattoncini colorati in materiale atossico, semplici da impilare e che stimolano nel bambino capacità di osservazione e creatività.
  • La divertente Sdraietta del Sorrisi Fisher-Price, seggiolino per la pappa, il gioco e rilassamento del bambino dalla nascita ai primi passi trasformabile in dondolo con vibrazioni calmanti, arco removibile con 2 animaletti appesi e seduta lavabile.
  • Il libro Baby Senses Chicco in plastica e tessuto lavabile con pendenti morbidi, differenti texture e crinkle per sviluppare le facoltà tattili.

Dove acquistare i giochi per neonati

Trovare un esercizio commerciale dove comprare un gioco per neonato al giorno d’oggi non costituisce certo un problema, perché i prodotti di tale tipologia sono ormai facilmente reperibili non solo nei negozi specializzati in articoli per la prima infanzia e in quelli di giocattoli, ma anche in molti punti vendita della GDO.

Donna soddisfatta dopo aver concluso un acquisto conveniente online

Tuttavia io preferisco comprarli online, perché l’assortimento è più vasto, i prezzi sono più concorrenziali, non devo prendere la macchina e perdere tempo per andare in un negozio fisico e posso ordinarli e pagarli da casa standomene comodamente seduta al computer.

Comprare i giocattoli su Amazon è particolarmente conveniente anche per il fatto che vengono sempre proposti articoli in offerte vantaggiose, si possono consultare le recensioni di acquirenti verificati per capire la qualità e la resa dei singoli prodotti e, cosa che certo non guasta, con il diritto di reso c’è la possibilità di restituire un acquisto sbagliato entro un determinato periodo di tempo e ricevere il rimborso della somma spesa.

Tale “ paracadute ” in caso di acquisti errati è un plus non da poco dei venditori online, ma c’è anche un altro vantaggio nel comprare presso Amazon: i partecipanti al programma Prime non pagano gli oneri di spedizione neppure al di sotto di 29 euro di spesa complessiva e ricevono la merce prima degli altri.

Volendo, si può creare sul sito del colosso dell’e-commerce la propria Lista Nascita: è comoda e permette di ricevere via email l’avviso degli sconti in atto su articoli per neonati.

Certo, online non si è seguiti da personale esperto che può dare consigli professionali come nei negozi specializzati in giocattoli fisici seri, ma, se si impiega un po’ di tempo per confrontare articoli simili, consultare le schede prodotto, leggere domande e risposte e recensioni e cercare i prodotti in offerta, il vantaggio che si può avere nell’acquistare online giochini per neonati e bambini di ogni età è innegabile.

In ogni caso,ovunque tu decida di comprare un trastullo per piccolissimi, tieni sempre presente che è basilare acquistare un gioco per neonati sicuro e fatto in materiali di buona qualità e non cercare di “ fare affari” e di risparmiare sulle bancarelle dei mercati, perché sono molti gli articoli di provenienza asiatica contenenti sostanze tossiche e i prodotti contraffatti di tale settore merceologico che vi sono esposti.

Comprare meno ma meglio ” è una massima sempre valida, ma soprattutto quando si tratta di quali giochi per neonati scegliere, dato che la tutela della la salute dei bebè è fondamentale e imprescindibile.

Se vuoi scoprire altre guide pratiche che ti possono essere utili nella vita di tutti i giorni, dai un’occhiata anche a:

Credit photo intestazione: Ben Kerckx per Pixabay.com

Credit photo marchio CE: audio luci store forl Flickr.com

Credit photo bebè guarda giocattoli: Toeeatingdog per Pixabay.com

Credit photo giostrina orsetti: Freestock.org

Credit photo bambino con gioco spirale: Fehn.de

Credit photo bebè nella palestrina: FisherPrice.com

Credit photo bebè nella sdraietta con giocattoli: Andrew Bardwell for Flickr.com

Credit photo neonata con peluche: Jérôme Decq for Flickr.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro