Aspic di manzo, carote e piselli in gelatina

L'aspic di manzo, carote e piselli in gelatina è un classico antipasto delle feste gustoso e bello a vedersi da presentare in tavola in occasioni speciali come Natale e Pasqua, ma adatto pure a un pranzo diverso dal solito in cui si vuole fare bella figura con i propri ospiti o a un desco domenicale in famiglia.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

L’aspic di manzo, carote e piselli in gelatina è un classico antipasto delle feste gustoso e bello a vedersi da presentare in tavola in occasioni speciali come Natale e Pasqua, ma adatto pure a un pranzo diverso dal solito in cui si vuole fare bella figura con i propri ospiti o a un desco domenicale in famiglia.

Dato che lo si può preparare in largo anticipo, lo servo spesso anche come pietanza nei pasti conviviali estivi, quando si desidera consumare cibi freschi e colorati e ti posso assicurare che l’allegro piatto, tramandato dalle nonne e che racchiude tutto il sapore di una volta e che non passa mai di moda, riscuote sempre e immancabilmente un grande successo presso parenti e amici.

Solitamente per fare gli aspic si usa pollo o carni miste bollite, ma io preferisco  impiegare scamone di manzo lardellato e fatto rosolare prima della cottura con il vino bianco per dare più sapore al piatto da consumare freddo di origine francese e ormai diffuso e apprezzato in tutta l’Europa.

Se vuoi rendere il piatto maggiormente leggero, ometti il lardo e non usare il fondo di cottura nella gelatina, ma…..è un vero peccato. 😉

Occorrente per un aspic da 6-8 persone:

1 chilo e 800 grammi di manzo del taglio scamone
100 grammi di lardo
1 litro di gelatina calda
1 bicchiere di vino bianco secco
500 grammi di carote
4 cipolle
1 spicchio di aglio
300 grammi di piselli sgranati
1 mazzetto di erbe aromatiche (sedano, prezzemolo, timo o alloro)
1 zolletta di zucchero
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
noce moscata q.b
sale e pepe q.b

Preparazione dell’aspic in gelatina di carne e verdure

Monda le cipolle e le carote, sciacquale, asciugale e taglia le prime a fette sottilissime e le seconde a rondelle.

Elimina l’eventuale grasso della carne, lardellala in tutta la sua lunghezza con fettine di lardo, legala con lo spago da cucina, trasferiscila in un tegame e falla rosolare con l’olio extravergine di oliva a fiamma viva.

Quando la carne  sarà diventata colorita sull’intera superficie, unisci le cipolle e le carote, l’aglio spellato e il mazzetto profumato.

Insaporisci con sale, pepe e con un pizzico di noce moscata grattugiata, copri con il coperchio, regola il fuoco sul basso e fai cuocere il tutto per circa 30 minuti a fiamma moderata.

Togli le carote appena vedi che si sono abbastanza ammorbidite e tienile da parte: devono risultare piuttosto tenere ma non sfatte e mantenere il loro colore senza abbrustolire.

Trascorso questo tempo, sfuma con il vino e, quando questo sarà evaporato a metà, aggiungi 1 bicchiere di acqua calda, metti nuovamente il coperchio, abbassa il calore al minimo e continua la cottura per 1 ora e 1/2 circa, aggiungendo acqua bollente all’occorrenza.

Poi togli la carne dal fuoco e falla raffreddare prima di eliminare lo spago.

Sgrassa e filtra il fondo di cottura, passandolo al colino, e incorporalo alla gelatina calda che avrai preparato seguendo le istruzioni riportate sulla confezione.

Fai cuocere a parte i piselli in acqua bollente salata e zuccherata e scolali quando saranno arrivati a 3/4 di cottura.

Bagna l’interno dello stampo con dell’acqua, coprine il fondo con uno strato di piselli e carote,versaci sopra la gelatina nella quantità necessaria a ricoprirlo interamente e trasferiscilo in frigorifero.

Quando lo strato di ortaggi e gelatina si sarà rassodato a dovere, sistemaci sopra la carne tagliata a fettine in senso verticale, facendo in modo che rimangano ” in piedi “, e inserisci qualche pisello e rondella di carota tra una e l’altra.

Versa sul tutto la gelatina rimasta, fai scivolare lungo le pareti dello stampo gli ortaggi cotti rimanenti, copri un foglio di alluminio alimentare e metti l’aspic di carne e verdure a rassodare al fresco in frigorifero per almeno 4 ore.

Prima di servire in tavola, immergi  lo stampo in acqua calda per pochi istanti, facendo attenzione a non farla entrare all’interno dello stesso, per permettere all’aspic in gelatina si staccarsi perfettamente quando lo rovescerai e sformerai sul piatto di portata.

Se cerchi idee per antipasti eleganti, dai un’occhiata anche a:

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro