Torta Margherita

La torta Margherita è un dolce classico della cucina italiana, la cui base è la particolare pasta Margherita: la facile ricetta con dosi, ingredienti e consigli

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

La torta Margherita è un classico della cucina italiana: si tratta di un dolce molto semplice, a base di uova, burro e farina, che può essere consumato ” al naturale”, sia  a colazione  che a merenda, o farcito in vari modi.

La sua base è la pasta Margherita, che si differenzia dal pan di Spagna, altro impasto fatto con le uova montate, per un’ alveolatura molto più fine, ottenuta dal fatto che si usano molti tuorli d’uovo e pochi albumi: questo  rende il sapore più intenso e la corposità maggiormente compatta.

Il burro aggiunge alla pasta per la torta Margherita gli aromi e il tipico sapore che non si riscontra nel semplice pan di Spagna.

Le dosi degli ingredienti possono essere variate per l’ottenimento di consistenze diverse.

Per avere una corposità maggiormente soffice, si deve sostituire una parte della farina ( fino al 30 per cento ) con la fecola di patate o con l’amido di mais ( avendo pochissime fibre, gli amidi rendono particolarmente leggeri gli impasti ); se invece si desidera ottenere una pasta Margherita maggiormente corposa, si deve aumentare la quantità di burro.

Il famosissimo Pellegrino Artusi preparava la torta Margherita con un a pasta a base di sola fecola per farne risultare leggerissima la consistenza.

Ingredienti per una torta Margherita per 6 persone:

150 grammi di zucchero semolato;
120 grammi di farina;
50 grammi di amido di frumento;
2 uova intere;
6 tuorli d’uovo;
1 limone non trattato;
1 bustina di vanillina;
sale fino q.b.

Preparazione della torta Margherita

Sbattete i tuorli e le due uova con lo zucchero ed un’aggiunta di una presa di sale in una ciotola capiente.

Mettete la ciotola a bagnomaria a caldo e iniziate a lavorare, montando il composto con una frusta da cucina per 5 minuti circa e fino a che le uova avranno raggiunto una temperatura di 37 gradi circa.

Poi levate dal bagnomaria e continuate a montare con la frusta elettrica per 12-15 minuti circa, fino all’ottenimento di un composto liscio e spumoso: se si alza la frusta e si fa colare il composto, questo deve rimanere evidente sulle superficie.

Unite ora la scorza grattugiata del limone biologico e una bustina di vanillina.

Poi incorporate piano piano la farina  e l’amido di frumento, facendo in modo che l’impasto non si afflosci.

Per ultimo, aggiungete il burro fuso molto lentamente e mescolate col cucchiaio di legno.

Foderate l’interno di una tortiera di circa 25 centimetri di diametro con la carta da forno, imburrate e infarinate e versatevi dentro l’impasto per la torta Margherita, livellandone bene la superficie.

Preriscaldate il forno e, una volta raggiunti i 180°, inserite la teglia e lasciate cuocere per circa 30 minuti.

Se desiderate consumare la torta Margherita semplice, fatela raffreddare, senza capovolgerla,  su una rete per il pane e, una volta giunta a temperatura ambiente, spolveratela con lo zucchero a velo.

Se invece desiderate farcirla, capovolgetela prima che si raffreddi, facendo in modo che la superficie si livelli e diventi uniforme.

La torta Margherita si conserva in frigorifero fino a 5 giorni avvolta nella pellicola alimentare.

Credit photo: Marco Segato for Flickr.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

2 commenti su “Torta Margherita

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro