Torta alle albicocche sciroppate

La torta di albicocche sciroppate è un dolce adatto all'inverno, quando i frutti freschi non sono reperibili: la golosa ricetta con indicazioni e consigli.

Amo tantissimo la torta alle albicocche, ma, ahimè, questi frutti deliziosi sono reperibili solo durante la stagione estiva e a me la torta di albicocche……piace tutto l’anno. 😉

Tempo fa mi è stata data la ricetta della torta di albicocche sciroppate in pasta frolla con la crema e l’aggiunta di marmellata: ormai la preparo spesso, visto che mi piacciono i dolci fatti con le albicocche e che la trovo veramente deliziosa ( anche se, purtroppo, è piuttosto calorica) e oggi voglio darvene le indicazioni per prepararla facilmente in casa.

Ingredienti per una tortiera di 26 cm. di diametro (per 6 persone):

per la pasta frolla

250 grammi di farina bianca;
125 grammi di burro;
1 uovo fresco;
75 grammi di zucchero;
scorza grattugiata di limone non trattato q.b;
sale q.b.

per il ripieno

5 uova fresche;
1 scatola di albicocche sciroppate;
1 vasetto di confettura di albicocche;
150 grammi di zucchero;
2 bustine di zucchero vanigliato;
50 grammi di farina bianca;
zucchero a velo q.b.

Preparazione della torta di albicocche sciroppate e crema

Realizzazione della pasta frolla

Disponete sulla spianatoia la farina, precedentemente passata al setaccio, a fontana, nel cui centro porrete il burro (a temperatura ambiente e fatto a pezzetti), lo zucchero, l’uovo intero, la scorzetta grattugiata di limone biologico e una presa di sale.

Lavorate il tutto velocemente e, con la pasta ottenuta,  formate una palla, che cospargerete di farina, coprirete con un canovaccio da cucina pulito e lascerete riposare per circa 30 minuti in un luogo fresco.

Ungete di burro i lati e il fondo dello stampo.

Trascorsa la mezz’ora di riposo, spianate la pasta col mattarello leggermente e poi mettetela nella tortiera unta e schiacciatela delicatamente con le dita, per fare in modo che lo stampo sia completamente foderato con la stessa.

Realizzazione del ripieno di albicocche

Lavorate i 5 tuorli d’uovo con lo zucchero in una piccola casseruola per una decina di minuti, aggiungete la farina setacciata, poca per volta, e mescolate accuratamente.

Mettete a bollire il latte con il contenuto delle 2 bustine di zucchero vanigliato e, una volta bollente, versatelo sulle uova, mescolando il composto con la frusta da cucina.

Mettete la crema ottenuta sul fuoco e portate anch’essa a bollore, sbattendola fino a quando si sarà addensata al punto giusto.

Montate gli albumi a neve fermissima e aggiungeteli alla crema tiepida, che solleverete senza mischiare.

Versate poi la crema nello stampo e formate sulla superficie delle cavità; ponete in ciascun “nido ” 1/2 albicocca, con la parte del taglio rivolta verso l’alto.

Preriscaldate il forno a 175° , infornate lo stampo e fate cuocere la torta di albicocche sciroppate per circa 40-45 minuti, controllando spesso la colorazione che andrà ad assumere.

Quando la torta sarà cotta a dovere, non sformatela subito e lasciatela raffreddare prima di toglierla dallo stampo.

Spolverizzate la superficie con lo zucchero a velo ( aiutatevi con un passino per  farlo cadere in modo omogeneo) e ponete sopra ogni mezza albicocca un cucchiaino di marmellata tiepida.

La torta di albicocche sciroppate va consumata a temperatura ambiente o appena tiepida e può essere servita con la panna montata.

Credito foto Kate Hopkins per Flickr.com

Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti su “Torta alle albicocche sciroppate

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook