Timballo di pasta al forno con mozzarella e olive

Il timballo di pasta corta al forno con mozzarella, olive e acciughe: la ricetta facile per preparare un piatto sfizioso e nutriente con ingredienti, dosi e consigli per farlo riuscire perfettamente.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

La pasta al forno con mozzarella e olive è un timballo saporito e nutriente da servire in tavola come piatto unico per un pranzo leggero o come primo.

La preparazione non è difficile ed è molto simile a quella della pasta corta con le polpettine, ma, in questo caso, si impiegano la mozzarella, le olive e le acciughe al posto della carne e non si adoperano il basilico e il parmigiano.

A me piace molto fare i timballi coi rigatoni e con gli ziti, ma puoi impiegare anche altri formati, purché si tratti di pasta corta, la più indicata per essere cucinata al forno.

Usa olive nere ed evita di adoperare le taggiasche e quelle verdi, poco adatte a questa preparazione.

Se vuoi presentare in tavola il timballo di pasta al forno con un abbondante strato superficiale di mozzarella filante, puoi aumentare la dose del formaggio, ma non eccedere con le olive e le acciughe.

Ecco la mia ricetta.

Ingredienti per 6 persone:

500 grammi di pasta corta;
300 grammi di mozzarella freschissima;
200 grammi di olive nere;
4 acciughe salate grosse ( o 6-7 piccole );
1,4 chili di pomodori da sugo maturi;
2 spicchi di aglio;
olio extravergine di oliva q.b;
sale e pepe q.b.

Preparazione del timballo di pasta al forno con mozzarella,olive nere e acciughe

Togli la pelle agli spicchi d’aglio ( elimina l’anima interna se vuoi rendere l’aglio meno pesante ), tritali e tienili da parte.

Lava i pomodori, elimina il picciolo e scottali in acqua bollente per fare in modo che sia più facile spellarli.

Togli poi la pelle, falli a metà, privali dei semi e tritali in modo grossolano.

Metti poco olio extravergine di oliva in una padella capiente, aggiungi l’aglio tritato e fai insaporire per qualche istante a fiamma bassa: il trito non deve prendere una colorazione scura, ma solo imbiondire leggermente.

Aggiungi i pomodori, aggiusta di sale e pepe e cuoci la salsa  per circa 10 minuti ( deve essersi leggermente addensata ), mescolando col cucchiaio di legno di tanto in tanto.

Nel frattempo pulisci le acciughe salate, falle a filetti, sciacquale, asciugale, tritale e aggiungile, alla salsa di pomodoro fuori dal fuoco quando sarà pronta ( le acciughe conservate sottolio o in salamoia non devono cuocere: prenderebbero un gusto troppo forte ) e mescola bene per fare in modo che si sciolgano nel sugo.

Poi passa il tutto al mixer fino all’ottenimento di una consistenza omogenea.

Togli il nocciolo alle olive, taglia la mozzarella a dadini e tieni da parte i due ingredienti in una ciotola.

Cuoci la pasta in abbondante acqua bollente salata e, quando saranno al dente, scolala, sciacquala per fare in modo di togliere l’amido in eccesso e mettila nuovamente nello scolapasta.

Una volta eliminata l’acqua, trasferisci la pasta nella pentola che hai usato per cuocerla, aggiungi la metà della salsa di pomodoro fresco, sale e pepe e mescola in modo da condirla bene ( se vuoi, puoi aggiungere un filo di olio ).

Ungi l’interno di una pirofila da forno ( io adopero uno stampo da soufflé da 2 litri ).

Disponi un primo strato di pasta sul fondo della stessa, alterna con un altro di sugo di pomodoro, mozzarella e olive e procedi così fino ad esaurimento degli ingredienti.

Scalda il forno a 190° e, quando avrà raggiunto tale temperatura, inforna lo stampo e fai cuocere fino a quando il formaggio si sarà ben fuso ( ci vogliono circa 20 minuti, ma è bene controllare di tanto in tanto ).

Lascia riposare 1-2 minuti e servi subito in tavola il timballo di pasta al forno con mozzarella e olive.

Articoli correlati:

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro