Salsa di olive e acciughe alla ligure

Come preparare il paté di olive e acciughe che, oltre ad essere un valido condimento per la pastasciutta, è anche un ottimo e sano stuzzichino.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Oggi ho preparato la salsa di olive e acciughe alla maniera ligure per condire gli spaghetti, mi è riuscita molto bene e ve la voglio proporre in quanto non è solo molto adatta per condire ogni tipo di pasta, ma si  accompagna molto bene anche con fette di pane casereccio e   toscano spalmate precedentemente con uno strato sottile di burro crudo.

Ecco la ricetta!

Ingredienti per 4 persone:

220 grammi di olive nere del tipo Gaeta o olive taggiasche senza nocciolo;

4 filetti di acciuga sotto sale;

30 grammi di olio EVO;

1 spicchio d’aglio;

1 cucchiaio di capperi salati;

prezzemolo q.b;

peperoncino piccante q.b.

Preparazione della salsa di olive e acciughe secondo la tradizionale ricetta genovese

Togliete le lische alle acciughe salate, lavatele in acqua e aceto bianco e asciugatele con la carta da cucina.

Lavate i capperi e asciugateli e sbucciate lo spicchio d’aglio.

Lavate e asciugate il prezzemolo e tenetene solo le foglie.

Mettete nel mixer 15 grammi di olio extravergine di oliva, le olive private del nocciolo, le foglie di prezzemolo, i filetti di acciuga, l’aglio e il peperoncino in polvere ( dosato secondo il proprio gusto ) e frullate il tutto fino ad ottenere un composto soffice ed omogeneo.

Poi aggiungete i capperi dissalati e l’olio evo rimanente e mixate ancora fino ad ottenere una vera e propria crema.

La salsa di olive e acciughe si può fare anche sostituendo le olive  con il paté di olive.

Io uso solitamente il paté fatto in casa con olive taggiasche, ma potete benissimo anche usare quello già pronto reperibile nella maggior parte dei supermercati e nei negozi alimentari, mentre non è consigliabile usare le acciughe sottolio in quanto il sapore risulterebbe troppo forte ed intenso.

La salsa di olive e acciughe si conserva in frigorifero parecchi giorni se si ha l’avvertenza di metterla in un contenitore di vetro chiuso e coperta da un filo di olio extravergine di oliva.

Se la usate per condire la pasta si possono aggiungere anche pomodorini crudi tagliati a pezzetti ed occorre fare attenzione a non salare troppo l’acqua di cottura della pasta in quanto la salsa di olive e acciughe è già abbastanza salata.

Questo paté di olive e acciughe, oltre ad essere un sano ed equilibrato condimento per pasta (consiglio di adoperare fusilli o farfalle), è anche un validissimo stuzzichino da accompagnare con pane abbrustolito o crostini.

Credit photo: fugzu for Flickr.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

15 commenti su “Salsa di olive e acciughe alla ligure

  1. Che buone queste salse..ottime per vari antipasti! da provare..complimenti per il post..molto utile

  2. E’ una verà bontà su crostini e pane abbrustolito.
    Lo preparo da anni, anche se mi limito alle occasioni speciali e mi ha sempre fatto fare un’ottima figura.
    Non uso l’olio evo, ma l’extra vergine che si produce in famiglia.
    Pare, inoltre, che questo patè stimoli i succhi gastrici e favorisca la digestione; tu ne sai qualcosa a riguardo?

  3. Effettivamente si digerisce molto bene, hai ragione. L’olio evo e l’extravergine di oliva sono praticamente la stessa cosa: beata te che lo produci e sei sicura della genuinità:-)

  4. Salsa di olive e acciughe: la ricetta | Trucchi di casa hjpudrwuk mulberry bag

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro