Gelo di anguria e pistacchi

Ricetta del Gelo all'anguria e pistacchi, variante del Gelo di anguria e cioccolato, con ingredienti, dosi e modalità di preparazione.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Il Gelo di anguria e pistacchi non è tutta “farina del mio sacco” e premetto subito che ho preso la ricetta base da uno dei miei blog di cucina preferiti, A Tutta Cucina, che non manco mai di visitare ad ogni nuovo articolo, in quanto trovo la simpatica e gentile blogger Speedy 70 non brava, ma eccezionale sia come cuoca che come fotografa.

Mi fa molto piacere poter consigliare questo sito perché  merita davvero: le ricette presenti, anche se talvolta innovative, rispettano le radici della cucina italiana nel senso che A Tutta Cucina propone e interpreta tradizionali lavorazioni, piatti, abbinamenti d’ ingredienti e sempre senza stravolgimenti e con particolare attenzione alle corrette regole alimentari.

Per esempio, tra gli ultimi articoli pubblicati ci sono “le tartellette di segale e albicocca“e l'”insalata di riso, ceci e zucchine“: ebbene, i prodotti a base di farina di segale sono gli unici permessi in quantità non omeopatiche a chi soffre di diabete, mentre nel secondo caso viene proposto un piatto a base di legumi,cereali e vegetali che è perfettamente equilibrato dal punto di vista nutrizionale.

Speedy afferma di prediligere i dolci, ma tutti i post del blog meritano attenzione e suggerisco di visitare anche la sezione “pasta madre“: io non sapevo usarla bene e adoperavo al suo posto il lievito di birra, ma ora ottengo buoni risultati grazie alle esaustive spiegazioni (complete di dosi, tempi e trucchi) di questa amica che ama “avere le mani in pasta 🙂

Ora passo alla ricetta del Gelo di anguria…..a modo mio 🙂

Devo proprio confessare che non conoscevo questo buonissimo dolce estivo e che, appena letta la ricetta del Gelo di anguria e cioccolato a pezzetti, l’ho subito voluta provare; ma non avevo cioccolata in casa e, con il caldo torrido di questi giorni, non mi sentivo proprio di uscire per procurarmelo.

E allora ho realizzato il gelo di anguria con quello che avevo in casa: i pistacchi, che, come supponevo e poi verificato, si abbinano molto bene a questo frutto dissetante e molto salutare.

Naturalmente si possono aggiungere piccole scaglie di cioccolato ( ottimo modo per riciclarne un pezzetto rimasto).

Per la buona riuscita della ricetta è necessario impiegare un’ anguria al giusto punto di maturazione: se non avete la pratica nell’acquisto del frutto, leggete il post su come scegliere e conservare l’anguria.

Ingredienti:

  • 500 grammi di anguria senza buccia;
  • 50 grammi di amido di mais;
  • 135 grammi di zucchero;
  • 1 manciata  abbondante di pistacchi sgusciati e spellati;
  • 4 formine di silicone.

Preparazione del Gelo d’anguria con i pistacchi

Tritate grossolanamente i pistacchi e teneteli a parte.

Levate i semi alla polpa di anguria e fatela a pezzi; passatela al mixer assieme all’amido di mais e allo zucchero e poi mettete il tutto in una pentola e portate a bollore.

A questo punto abbassate al minimo la fiamma e lasciate cuocere per 4 minuti, mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno.

Spegnete il fuoco e aggiungete al composto i pezzetti di pistacchio (mescolando affinché il tutto si amalgami bene), tenendone da parte la quantità necessaria per la guarnizione sulla sommità delle piccole gelate di anguria e pistacchi.

Inumidite gli stampini e versatevi dentro il composto, suddividendolo in 4 parti uguali e lasciate raffreddare a temperatura ambiente.

Poi coprite le formine con pellicola alimentare e lasciate riposare in frigorifero per non meno di 5 ore.

Infine sformate, capovolgendo gli stampini sui singoli piatti, spolverate le sommità del Gelo d’anguria coi pistacchi rimanenti e servite in tavola.

Credit photo: Lupus Italicus for Wikimedia.org

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

10 commenti su “Gelo di anguria e pistacchi

  1. una preparazione fresca e invitante è proprio quello che ci vuole col caldo afoso di questi giorni, come resistere al richiamo dell’anguria?

  2. Mi piace molto l’anguria e non ho mai provato a cucinarla o comunque preparare qualcosa che vada aldilà della semplice fetta di frutta…questa tua proposta descritta nell’articolo mi stuzzica molto e si presenta bene, voglio provarla.

  3. Anche per me questo dolce è una assoluta novità, devo provarlo. Grazie per l’idea!

  4. a che ottima idea!!Io prendo l’anguria spesso intera perchè conviene,ma poi rischio sempre di non finirla e di buttarla e allora mi domando la convenienza dov’è?non mi veniv ain mente nulla se non uan granita per sfruttarla,perchè non ho la macchina del gelato.Invece la tua soluzione non ne necessita.quindi promossa a pieni voti.E ora sono curiosa di andare a vedere le arti culinarie di questa ragazza…grazie dei consigli

  5. ricetta molto interessante ed originale non conoscevo questa blogger grazie dei consigli

  6. Sicuramente buonissimo e dissetante il tuo gelato,con questo caldo ci vuole proprio proverò a farlo, grazie della bella ricetta e dell’ idea!

  7. ..non conoscevo questo blog ma devo subito andarlo a visitare anche perchè a me piace tantissimo speriamentare nuove ricette e sono sicura che li ne troverò tantissime..e poi per quanto riguarda la tua gelata di anguria deve essere decisamente ottima e la rifarò di sicuro seguendo passo passo la tua ricetta…..

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro