Bignè al formaggio saporiti

I bignè al formaggio piccanti sono la versione salata dei pasticcini più amati dagli italiani: la ricetta per fare la pasta choux e preparare il ripieno per farcirli.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

I bignè al formaggio piccanti, versione salata dei comuni fagottini di pasta choux farciti con creme dolci o con panna, sono degli sfiziosi stuzzichini molto saporiti da servire in tavola come antipasto o da offrire agli ospiti in occasione di feste e incontri conviviali.

In Gran Bretagna accompagnano sovente il tè ed io li presento spesso tra gli snack per l’aperitivo e sul buffet del brunch domenicale.

Se volete che i bignè al formaggio siano meno piccanti, potete adoperare il gorgonzola al posto del Roquefort.

Sempre in Inghilterra, mi è capitato di mangiare bignè allo Stilton, ma, a parte il fatto questo formaggio è caro e difficile da reperire in Italia, trovo che abbia un sapore troppo forte e piccante e sia poco adatto come ripieno per questa preparazione.

Ingredienti per 36 bignè:

per il ripieno:

260 grammi di Roquefort ( o di gorgonzola );
100 grammi di burro;
1 cucchiaio e 1/2 di panna.

per la pasta:

100 grammi di burro;
150 grammi di farina;
4-5 uova fresche ( a seconda della grandezza );
1/4 di litro di acqua;
sale q.b.

Preparazione del ripieno

Ponete il burro, il formaggio e la panna in una ciotola capiente, mescolate il tutto col cucchiaio di legno fino all’ottenimento di una crema morbida e priva di grumi; poi coprite il ripieno con la pellicola alimentare e tenetelo da parte al fresco.

Preparazione della pasta choux da bignè

Mettete l’acqua, il burro e una presa di sale in una piccola casseruola e portate il tutto a bollore.

Nel frattempo, setacciate la farina e, quando viene raggiunta l’ebollizione, aggiungetela alla casseruola, abbassate il fuoco e mescolate il composto col cucchiaio di legno sino a quando la pasta si staccherà dalle pareti della pentola.

Levate la casseruola dal fornello, fate trascorrere 1 minuto e poi aggiungete 1 uovo intero, sbattendo con energia ( meglio ancora, con l’impastatrice elettrica ) fino a quando sarà assorbito dalla pasta completamente.

Poi unite anche le altre 3 uova ( se le uova sono piccole è bene aggiungerne una quinta, tenendo presente che la pasta per fare i bignè al formaggio dovrà essere morbida, ma piuttosto densa ), una alla volta e allo stesso modo in cui avete aggiunto la prima e sempre sbattendo.

Lavorate l’impasto per ancora 1-2 minuti e poi introducetelo in una tasca da pasticcere ( sac à poche ), sulla quale avrete precedentemente montato una bocchetta col foro tondo liscio ( da 7 millimetri circa ).

Ungete leggermente il fondo della piastra da forno col burro formate su di essa tanti piccoli mucchietti distanziati tra loro, spremendo la tasca in modo tale che i bignè siano per metà rotondi e per l’altra metà lunghi come un dito mignolo.

Cottura e farcitura

Preriscaldate il forno a 220°, infornate e fate cuocere i bignè per il tempo necessario a farli gonfiare e dorare sulla superficie, abbassando la fiamma a 190° negli ultimi 10 minuti di cottura ed evitando di aprire lo sportello mentre cuociono.

Poi spegnete il fuoco, aprite leggermente lo sportello del forno e aspettate 30-40 minuti prima di estrarre la leccarda per fare in modo che la pasta choux dei bignè si asciughi bene.

Lasciate raffreddare completamente i bignè su una griglia e lontano da correnti d’aria ( potete anche tenerli nel forno col portello semi-chiuso per un tempo più lungo di quello indicato sopra ), poi tagliateli su un lato con l’aiuto delle forbici e riempiteli con la crema di Roquefort-burro-panna.

I bignè al formaggio piccanti sono più saporiti se vengono preparati la sera prima, ma devono essere comunque consumati entro 24 ore per evitare che perdano consistenza e diventino molli.

( credit video: Tribù Golosa )

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

2 commenti su “Bignè al formaggio saporiti

  1. Ottimi questi salata che oltretutto vanno bene per me a parte la quantità di uova è il tuorlo che non sopporto vediamo con più albume. Grazie cara e buona fine settimana.

    1. In effetti l’albume lega e credo che anche con meno rosso d’uovo i bignè riescano bene lo stesso.Buon fine settimana anche a te e a tuo marito.

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro