Involtini primavera alla polpa di granchio, verdure e soia

I rotolini fritti al granchio e verdure sono dei delicati e buonissimi involtini primavera della gastronomia indonesiana adatti ad essere serviti in svariate occasioni come antipasto o snack caldo per i cocktail: la ricetta.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Tra le tante ricette con polpa di granchio, oggi ho scelto per te questa indonesiana dei rotolini al granchio, verdure e vermicelli di soia, per il fatto che è un antipasto facile e sfizioso adatto ad ogni occasione e che si può realizzare in breve tempo usando polpa di granchio in scatola e la pasta da involtini primavera già pronta.

Questi appetitosi involtini fritti sono in pratica degli spring rolls resi raffinati dall’aggiunta della polpa del ricercato crostaceo e dal cavolo rosso che li rendonoindicati ed essere serviti come entrée di un pranzo o come stuzzichini caldi.

Io, avendo intenzione di inserirli nel mio buffet degli aperitivi natalizi per il fatto che li trovo molto indicati per le Feste, taglio i rotoli ripieni in 2-3 pezzi  per farne  dei finger food eleganti e facili da maneggiare, ma, se li servi come antipasto, puoi anche lasciare interi gli involtini primavera al granchio.

Se vuoi, puoi anche preparare in casa la pasta fillo come indicato nel video in basso, ma trovo che sia una fatica inutile, dato che i fogli già pronti si possono trovare facilmente nei negozi di alimenti etnici e orientali ( compra quelli surgelati, più facili da usare rispetto al prodotto essiccato)

Anche i funghi Shiitake, che io uso molto in cucina perché fanno molto bene alla salute, si possono reperire negli stessi esercizi commerciali e sul web, ma, se preferisci non “sbatterti ” nel cercarli, puoi sostituirli con funghi secchi o coltivati.

Se non disponi del wok, usa una padella dai bordi alti.

Ingredienti per 4 persone:

12 grandi fogli di pasta da spring rolls surgelati

300 grammi di polpa di granchio in scatola al naturale

1 uovo fresco

80 grammi di vermicelli di soia

1 cipolla

1 spicchio di aglio

1 carota

250 grammi di cavolo rosso

30 grammi di funghi Shiitake (facoltativo)

3 cucchiai di olio extravergine di oliva

50 grammi di maizena

1 cucchiaio di salsa di soia

olio di semi di arachidi per friggere q.b

sale e pepe q.b

Preparazione degli involtini primavera di granchio con verdure e vermicelli di soia

Togli dal freezer i fogli di pasta fillo che ti serviranno e falli scongelare; metti i funghi Shiitake in ammollo in acqua cada a 40° per 1 ora per farli ammorbidire e poi scolali bene e falli a fettine sottili.

Monda gli ortaggi, lavali e asciugali bene; taglia a julienne la carota, affetta sottilmente il cavolo rosso, togli la pelle alla cipolla e all’aglio e tritali.

Metti sul fuoco una pentola con dell’acqua e, quando inizierà l’ebollizione, tuffaci dentro la matassa intera di spaghettini di soia senza districarla, aggiungi il sale, spegni la fiamma, copri con il coperchio, falli  rimanere nell’acqua bollente per 2 minuti circa; poi scolali, passali sotto l’acqua fredda e tienili da parte.

Scalda nel wok  2 cucchiai di olio EVO, aggiungi la polpa di granchio al naturale sgocciolata e il trito di cipolla e aglio;  insaporisci con sale e pepe e fai saltare brevemente per circa 1 minuto prima di spegnere il fuoco.

Metti in una terrina i vermicelli cotti, le verdure già preparate, i funghi, l’olio rimanente e la salsa di soia e mescola bene.

Apri i fogli di pasta da involtini primavera sul piano di lavoro, riempili con un po’ del miscuglio di verdure e vermicelli, distribuisci sopra la polpa di granchio, ripiega 2 lati paralleli e arrotola i fogli lungo i lati ripiegati e sigilla con dell’albume d’uovo.

Spennella la superficie dei rolls ottenuti con l’uovo sbattuto, passali nella maizena, scrollali bene per eliminare quella in eccesso e falli friggere in abbondante olio di semi bollente.

Poi scolali sulla carta assorbente da cucina e taglia ciascun rotolino in 2-3 pezzi  prima di servirli  ben caldi.

Se te ne dovessero avanzare e volessi presentare in tavola i rotolini alla polpa di granchio in veste nuova, il giorno dopo puoi riciclarli, facendone un’insalata indonesiana in questo modo: disponi sul fondo di un piatto del songino condito con olio, aceto, sale e pepe, sistemaci sopra i rolls e servili.

In Indonesia si usa accompagnare gli appetitosi involtini primavera al granchio con del tè freddo zuccherato, ma io preferisco comunque abbinarli al classico vino bianco.

Se ti piace il granchio, scopri altri modi originali per cucinarlo:

Credit video: Cuore di cioccolato

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro