Funghi medicinali

I funghi medicinali, usati in Oriente da millenni, hanno proprietà curative miracolose: i principali funghi terapeutici e per quali patologie sono indicati.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Nel continente asiatico le persone hanno adoperato i funghi curativi medicinali per migliaia di anni e, se non avessero ottenuto buoni risultati….avrebbero certamente smesso di farlo. 😉

Al giorno d’oggi i funghi medicinali vengono impiegati nel 40% dei farmaci occidentali e vengono utilizzati nella produzione della penicillina, delle statine e nei trattamenti contro il cancro.

I funghi terapeutici sono veramente magici per la salute ed è proprio il caso di approfittare delle loro straordinarie proprietà curative per l’organismo umano.

 Principali funghi medicinali e loro proprietà terapeutiche

I funghi curativi impiegati dalla medicina popolare in passato sono tanti, ma i più efficaci ed usati attualmente in micoterapia  sono il Reishi, il Chaga, il Cordyceps e il Lion’s mane e in questo post mi limito a parlare dei vantaggi per la salute che si possono trarre con l’uso degli stessi, per il fatto che sono quelli più conosciuti, studiati scientificamente e facilmente reperibili sul mercato italiano.

Il Reishi

in cinese Ling zhi, che tradotto in italiano significa “pianta dello spirito”, aiuta l’organismo ad adattarsi a stress e a condizioni difficili.

Questo fungo rende migliore la qualità del sonno notturno, regolarizza il ritmo sonno-veglia per mezzo dei triterpeni contenuti in esso, che, regolando l’apparato endocrino, aiutano il rilassamento e fanno anche in modo che si dorma più a lungo e in modo migliore.

E’, inoltre, un potente antinfiammatorio, aiuta le funzioni epatiche, previene le malattie del cuore, abbassando i livelli di colesterolo “cattivo”e supportando i globuli rossi ad apportare ossigeno nel sangue e , essendo un validissimo antistaminico, combatte le allergie in genere.

Il Reishi mantiene il sistema ormonale in equilibrio, provocando un effetto calmante sul sistema nervoso e dando energia quando ci si sente stanchi e calmando la mente e favorendo il rilassamento se si è sotto stress.

Questo fungo è un valido trattamento per le malattie fungine ormai diffusissime, come, ad esempio, la candida.

lion's mane mushroom
credit photo: stu_spivack

Il Lion’s mane

o criniera di leone, è un vero e proprio nutrimento per i neuroni ed è un ricostituente privo di controindicazioni.

Stimolando la produzione dei neuroni, costituisce un valido aiuto per il benessere del cervello, favorisce la concentrazione mentale, facilita la connessione della mente con il corpo e favorisce il sistema nervoso nel suo insieme.

L’assunzione del Lion’s mane porta grande giovamento a coloro che sono affetti dal morbo di Parkinson e dall’Alzheimer e alle persone che hanno gravi danni del sistema neurologico per la capacità di stimolare la crescita nervosa.

Il Lion’s mane è anche un potente antiossidante che combatte i radicali liberi, ha azione protettiva sul fegato e chi lo assume nella dieta prova un senso di benessere generale.

Chaga mushrooms 2011
credit photo: Charles de Mille-Isles

Il Chaga

Il Chaga, fungo che cresce sulle betulle e viene usato come medicamento da secoli nelle regioni siberiane, è un vero dono della natura: innumerevoli ricerche scientifiche hanno potuto confermare le credenze della medicina popolare che da sempre la ritenuto questo fungo un grande aiuto per il sistema immunitario e per la salute del fegato.

Il tè di Chaga è utilissimo in caso di dolore e gonfiore provocati a disturbi digestivi dello stomaco e dell’intestino, combatte i parassiti intestinali e contrasta efficacemente i radicali liberi, contenendo un altissimo livello di antiossidanti che aiutano a mantenere il corpo più giovane a lungo e in efficienza.

Durante le guerre il tè di Chaga veniva spesso assunto in sostituzione del caffè, in quanto tonifica, aumenta l’energia e ha un sapore piacevole.

Round-Headed Cordyceps
credit photo: Jason Hollinger

Il Cordyceps

E’ un fungo che cresce allo stato selvatico solo sulle montagne del Tibet ed è un eccezionale” fornitore” di energia per la sua particolare funzione di apportare ossigeno ai tessuti cellulari.

Incrementando l’assorbimento di ossigeno da parte dell’organismo anche la resistenza fisica aumenta di conseguenza, se si inserisce questo fungo nella propria dieta e……non ci si sente mai stanchi! 🙂

Il Cordyceps migliora la circolazione sanguigna,migliora la sessualità, combatte la depressione e l’ansia e favorisce il sonno.

Questo fungo curativo contiene la Cordicepina, sostanza che inibisce la crescita di virus e batteri, inibendone la moltiplicazione, aiutando così il sistema immunitario.

Io, personalmente, assumo questi funghi medicinali da 2 anni, alternandoli fra loro e a periodi, ma durante malattie e influenze, convalescenze e cambi di stagione….non mi faccio mai scappare le loro miracolose proprietà curative e rafforzanti. 🙂


credit photo: Rendell Smith for Flickr.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

2 commenti su “Funghi medicinali

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro