Canederli ai funghi porcini: come prepararli

Come preparare i canederli, o Knödel, ai funghi porcini con ingredienti,dosi e suggerimenti per la preparazione.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

I canederli, o Knödel in lingua tedesca (derivante da Knot= grumo), sono un primo piatto molto diffuso in Germania e Austria, mentre in Italia se ne fa uso prevalentemente in Trentino, in Alto Adige e nelle zone montane del Veneto e del Friuli, dove vengono chiamati chineghi.

Si tratta di un  piatto povero, costituito da palle di un impasto di pane raffermo e ingredienti variabili ; possono essere serviti in brodo, con burro fuso, come contorno o come dessert nella versione dolce.

Piacendomi molto il loro sapore, li cucino spesso e ieri, avendo ancora in freezer dei porcini che avevo fatto congelare, mi sono sono cimentata nella preparazione dei canederli ai funghi: mi è riuscita bene e oggi ne voglio scrivere la ricetta.

Ingredienti per 4 persone:

1/2 chilo di pane raffermo;
200 grammi di burro;
2 bicchieri di latte;
1/2 litro di panna da cucina;
300 grammi di funghi porcini (o anche finferli, o gallinacci);
100 grammi di farina;
100 grammi di parmigiano reggiano;
2 cucchiai di pane grattugiato;
2 spicchi di aglio;
1 mazzetto di prezzemolo;
sale q.b.

Preparazione dei canederli ai funghi porcini

In una ciotola capiente mischiate il latte e la panna e metteteci poi in ammollo il pane secco dopo averlo fatto a pezzi.

Pulite i funghi, riduceteli a dadini e fateli imbiondire in una padella con la metà del burro, gli spicchi d’ aglio e un po’ di prezzemolo tritato, mescolando con un cucchiaio di legno di tanto in tanto e poi salate.

Una volta che il pane è ammollato, strizzatelo e mettetelo in una ciotola capiente dove poi unirete le uova una alla volta e il restante prezzemolo tritato.

Poi aggiungete i porcini rosolati e la farina, amalgamando delicatamente tutti gli ingredienti dell’impasto; quindi copritelo con un canovaccio e lasciatelo riposare 30 minuti circa.

Trascorso questo tempo fate con le mani tante palline di circa 5 centimetri di diametro, passatele nel pangrattato e fatele cuocere in acqua bollente salata per 15 minuti.

Poi scolatele, mettetele nei singoli piatti, spolveratele con abbondante parmigiano e irrorate col burro restante che avrete precedentemente fatto fondere in un piccolo tegame.

Mentre scrivevo la ricetta dei canederli ai funghi porcini, mi è venuta l’idea e la voglia di provare a realizzarla anche coi  porcini secchi o con i funghi misti  essiccati o surgelati, in quanto questi ultimi sono più economici, si trovano in tutte le stagioni e….chissà che la preparazione non ne guadagni:-)

Non so, bisogna, come al solito, provare a sperimentare i canederli con questi altri tipi di funghi e poi…. vi farò sapere. 🙂

articoli correlati:

Credit photo: Michela Simoncini for Flickr.com

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

16 commenti su “Canederli ai funghi porcini: come prepararli

  1. I canederli sono un piatto che ho imparato ad apprezzare vivendo in germania….e con i funghi si abbinano benissimo….
    francesca

  2. Devo dire la verità i canederli non li ho mai assaggiati, il tuo post mi fa desiderare questa pietanza, complimenti per la ricetta

  3. Mai mangiati ma tante volte visti in TV o nei libri di cucina. La curiosità è tanta, questa versione coi funghi mi attira molto.
    La tua idea di usare quelli secchi e misti potrebbe essere vincente, sarebbe giustamente più economica 😉
    Un abbraccio!

  4. li proverò sicuramente, alla prova del cuoco li ho visti preparare con gli spinaci e condita con una bella fonduta di formaggio !!!

  5. Una specialità da provare e sicuramente nuova per una donna del sud come me 🙂

I commenti sono chiusi.

Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro