Frittelle di patate croccanti all’erba cipollina

Le frittelle croccanti di patate con erba cipollina sono la variante italiana dei Rösti della cucina tedesca: la ricetta per cucinare in padella un contorno fragrante, economico e facile a farsi.

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Le frittelle di patate croccanti con l’erba cipollina, facili e veloci a farsi, possono essere servite come contorno, antipasto o come sfizioso ed insolito stuzzichino economico caldo per l’aperitivo.

Queste golose schiacciatine di patate possono essere cotte al forno, ma ritengo che farle in padella sia più semplice e conferisca loro il gusto “croc-croc” che solo la frittura può dare.

L’aggiunta del burro all’olio per friggere è un vecchio trucco della nonna di cucina e fa in modo che le frittelle di patate, versione italiana dei Rosti, non assumano una colorazione troppo scura mentre si forma la deliziosa crosticina  sulla loro superficie esterna.

L’erba cipollina deve essere fresca, ma, se non l’hai a disposizione, puoi eseguire la ricetta anche usando un cipollotto tritato.

Per fare in modo che le patate lesse non si sfaldino quando le taglierai a julienne, cuocile al dente e lascia che raffreddino del tutto.

Ingredienti per 4 persone:
4 patate medie;
2 uova freschissime;
1 cucchiaino di farina bianca;
2 cucchiai di formaggio tipo Leerdammer grattugiato;
2 cucchiai di panna fresca da cucina;
2 noci di burro;
30 steli di erba cipollina fresca;
4 cucchiai di olio di semi di arachidi;
sale e pepe q.b

Preparazione delle frittelle di patate con l’erba cipollina in padella

Lava accuratamente le patate e poi falle lessare, con la loro buccia, in acqua bollente salata per una decina di minuti circa fino a quando saranno al dente e poi lascia che si raffreddino ( puoi levare loro la pelle, se ti è più comodo, quando sono tiepide, ma lasciale intere prima che siano diventate del tutto fredde ).

Nel frattempo, grattugia il Leerdammer, mettilo in una ciotola capiente assieme alle uova sgusciate, la panna e la farina passata al setaccio; regola di sale e pepe e mescola il tutto col cucchiaio di legno.

Lava bene l’erba cipollina, asciugala e tagliuzzala grossolanamente.

Quando le patate si saranno raffreddate, leva loro la pelle, tagliale a julienne ( io uso questo coltello a spirale dentellato per ottenere dalle verdure una specie di spaghetti che, in questo caso, taglio prima di unirli agli altri ingredienti ), aggiungile al composto nella ciotola con la metà dell’erba cipollina e mescola con delicatezza per fare amalgamare bene il tutto.

Fai sciogliere il burro in una padella di ghisa o di ferro di  circa 15 centimetri di diametro, aggiungi l’olio e quando i grassi saranno ben caldi, ma non fumanti, versaci dentro 2-3 cucchiai del composto.

Pressalo col dorso di un cucchiaio per appiattirlo e dargli la forma di schiacciatina e fai friggere a fiamma vivace per qualche minuto.

Poi gira la frittella di patate, aiutandoti con una spatola, falla friggere sull’altro lato fino a quando sarà diventata ben croccante e poi scolala, tamponala con la carta da cucina per eliminare l’untuosità eccessiva e tienila al caldo.

Fai cuocere nello stesso modo le altre crocchette fino a quando avrai esaurito gli ingredienti, facendo in modo che la padella sia sempre ben unta (  aggiungi dell’altro olio e un fiocco di burro all’occorrenza ).

Spargi l’erba cipollina rimanente sulle frittelle di patate e servile in tavola ben calde per farle rimanere croccanti.

Articoli correlati:

credit photo: Flickr by Adam S

Loading...
Scritto da Francesca Be
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Commenta con il tuo profilo Facebook
  • Ricevi Ultimi Articoli

    I tuoi dati sono al sicuro