Logo del blog

Le tagliatelle verdi con la besciamella al forno sono un primo piatto tipico della cucina emiliana, talmente buono ” da leccarsi i baffi” letteralmente e nella cui ricetta originale è previsto l’uso di pasta fresca fatta in casa a base di farina, uova e spinaci.

Avendo sempre i minuti contati, devo dire che riesco raramente a trovare il tempo (e le energie, del resto 😉 ) per tirare la sfoglia a mano col mattarello e preparo in questo modo le tagliatelle di spinaci al gratin solo nelle occasioni importanti, mentre di solito uso pasta fresca verde prodotta da piccoli pastifici o, se riesco a ritagliarmi una mezz’oretta, adopero la macchinetta per fare la pasta artigianalmente.

Voglio proporti, comunque, la ricetta classica dell’Emilia Romagna in cui è previsto l’impiego di “sugo di gomiti” per preparare la pasta fatta in casa (e ne vale la pena, visto che tagliatelle e fettuccine tirate col mattarello hanno un gusto e una consistenza ineguagliabili), anche se, per fare prima ed evitare di “sbatterti”, puoi ripiegare su pasta fresca di buona qualità.

Il  primo piatto viene bene lo stesso, ma ti consiglio di evitare formati troppo sottili come i taglierini, mentre puoi benissimo usare le fettuccine paglia e fieno di due colori per dare un tocco di allegria e di originalità.

Se poi ti avanza della pasta all’uovo secca già lessata, non andare troppo per il sottile e riciclala seguendo questa ricetta: certamente non ne verrà fuori un piatto superlativo come l’originale, ma sarà comunque un modo validissimo di renderla nuovamente accattivante e appetitosa quando la ripresenterai in tavola “sotto altra veste”. 😉

Esecuzione della ricetta: difficoltà media

Tempo necessario: 1 ora e 30 minuti

Ingredienti occorrenti per 4 persone:

per la pasta

500 grammi di farina bianca

3 uova fresche

1 confezione di spinaci surgelati in foglia o 500 grammi di spinaci freschi

sale q.b

per il condimento

50 grammi di farina bianca

70 grammi di burro

1/2 litro di latte

Parmigiano Reggiano grattugiato q.b

noce moscata q.b

sale q.b

Preparazione delle tagliatelle di spinaci con béchamel al forno secondo la ricetta emiliana

Per prima cosa prepara gli spinaci che ti serviranno per fare la pasta verde fresca in questo modo:

  •  togli la mattonella di spinaci dalla confezione e mettila, ancora surgelata, in un tegame dalla capienza adatta;
  • non aggiungere acqua e cuoci a fiamma sostenuta all’inizio;
  • quando il ghiaccio si sarà sciolto e gli spinaci inizieranno ad ammollarsi, smuovili con la forchetta, aggiustali di sale e finisci di cuocerli a fuoco basso;
  • poi levali dal fuoco, lascia che s’intiepidiscano, strizzali accuratamente con le mani per eliminare il liquido e, infine, passali al passaverdure.

Se preferisci impiegare spinaci freschi, procedi nello stesso modo dopo averli puliti bene, lavati ripetutamente e fatti bollire.

Disponi la farina a fontana sulla spianatoia e trasferisci la purea di spinaci ottenuta e le uova sgusciate nel buco centrale.

Aggiungi una presa di sale e lavora la pasta con le mani fino ad ottenere un impasto ben sodo, liscio e senza grumi.

Se gli spinaci dovessero risultare troppo umidi, aggiungi altra farina all’occorrenza.

Tira la sfoglia col mattarello o con la macchinetta apposita per fare la pasta e, infine, sezionala in tagliatelle, seguendo le indicazioni del filmato alla fine del post.

Pasta verde artigianale adatta per fare le tagliatelle al forno all'emilianaA volte le immagini valgono di più di 1000 parole e in questo caso penso sia meglio evitare di spiegarti come fare la sfoglia passo per passo, suggerendoti di guardare bene il video ed apprendere la tecnica e i trucchi per preparare delle tagliatelle all’emiliana fatte in casa perfette (nel filmato si spiega dettagliatamente come si fanno le tagliatelle all’uovo in Emilia Romagna, ma basta aggiungere gli spinaci e si ottengono quelle verdi di conseguenza).

Dopo aver preparato le tagliatelle e averle disposte, leggermente infarinate per non farle attaccare, su una superficie piana ricoperta di carta da cucina o da canovacci puliti, fai scaldare in una pentola capiente abbondante acqua salata.

Nel frattempo, prepara una salsa besciamella piuttosto liquida (segui le indicazioni della ricetta della béchamel fatta in casa o, per non doverla mescolare di continuo, leggi come prepararla nella MdP) con la farina, il latte bollente, la noce moscata e il burro e insaporiscila con sale e abbondante Parmigiano grattugiato.

Una volta che l’acqua della pasta sarà giunta a bollore, tuffaci dentro le tagliatelle e falle lessare.

Una volta cotte, scolale bene, condiscile con burro fuso nel medesimo recipiente di cottura e poi disponile a strati in una teglia imburrata, alternando tagliatelle al burro e besciamella.

Cospargi la superficie con fiocchetti di burro e fai gratinare nel forno preriscaldato le tagliatelle verdi alla besciamella per circa 20 minuti a 180° prima di servire in tavola questa ghiottoneria tutta emiliana.

Se ti piace la salsa besciamella e vuoi scoprire come impiegarla in altre preparazioni culinarie, dai un’occhiata anche a:

  • Croque Monsieur e Croque Madame, i nutrienti e famosi panini di strada francesi
  • Timballo di pasta in crosta: la ricetta per preparare al meglio un piatto gustoso e adatto ad ogni occasione
  • Soufflé di zucchini: come fare un antipasto di gran figura con poca spesa

Credit video : Edizioni del Loggione

Credit photo: Dominioni.it

Last edit:


There are no comments yet, why not be the first

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare