Logo del blog

Oggi voglio scrivere a proposito delle macchie di candeggina e su come si può cercare di eliminarle, visto che, purtroppo, sono fresca di questa esperienza. 😉

Due giorni fa, visto che le continue piogge che ci hanno accompagnato per questi lunghi 2 mesi sembravano volgere al termine e il cielo era terso con un sole veramente splendente e  l’aria era proprio asciutta, ho deciso di fare il bucato per  stenderlo poi al sole ad asciugare.

Ma…..dove ho la testa, io?

Mi sono dimenticata di aver aggiunto al lavaggio la candeggina ed i capi trattati con questa non vanno mai e poi mai esposti alla luce del sole.

E questo io lo so da sempre, ma….mi sono distratta e inevitabilmente sono apparse le odiose macchie gialle tipiche della candeggina.

Ho provato a mettere la biancheria a bagno nel latte tiepido, come molti consigliano di fare in questo caso, ma…niente da fare, le macchie di varechina erano ancora lì e migliorate solo di poco. 🙁

Allora mi sono ricordata di un vecchio trucco di casa mia ed ho provato a seguire questo procedimento:

ho applicato il Vanish Oxi Action, liquido pretrattante per le macchie a spruzzo, ed ho lasciato agire 4 minuti, facendolo penetrare bene all’interno delle parti  del tessuto colpite da queste indesideratissime ospiti.

Ho poi messo abbondante acqua ( il tessuto ne deve essere interamente coperto) e normale detersivo per bucato in una pentola a bollire e, appena si sono formate le prime bollicine, ho aggiunto le federe macchiate.

Ho lasciato ancora bollire a fuoco lento per 15 minuti senza coperchio, rimestando con un cucchiaio di legno in modo che tutte le parti della biancheria subissero il trattamento smacchiante.

Infine  ho spento il fuoco, ho lasciato brevemente raffreddare e poi ho eseguito il risciacquo in acqua tiepida e aceto bianco.

Per ultimo ho eseguito un ciclo di lavaggio a 90 gradi in lavatrice con normale detersivo e con l’aggiunta di poco perborato per eliminare del tutto il cloro contenuto solitamente nella varechina.

Ho usato il perborato classico ( ma per questo scopo è utilissimo anche il  percarbonato sbiancante puro  ) e…….le macchie sono sparite, anche se questa volta ho usato l’accortezza di fare asciugare i capi lontano dalla luce del sole. 😉

Se si decide di adoperare il percarbonato, usiamolo solo nel bucato di capi bianchi.

In questo caso le macchie di candeggina erano fresche e, quindi, più facili da eliminare.

Nel caso invece di segni e chiazze più vecchi e ostinati, consiglio di fare una prova con questo metodo casalingo e, se la cosa non dovesse proprio funzionare, è possibile ricorrere alle tinture della Coloreria per i vari tipi di tessuto, reperibili solitamente nei supermercati e nelle drogherie.

Io uso questi prodotti su capi di cotone, dopo averli portati a color bianco con lo sbiancante della stessa marca, e mi sono sempre trovata bene.

Cerco anche di trattare i capi, sempre di cotone e solo quelli bianchi, il meno possibile con la candeggina, ma da parecchio tempo preferisco adoperare sbiancanti a base di percarbonato ad ossigeno attivo.

Oppure uso acqua ossigenata ad alta concentrazione ( dai 40 volumi in su), diluita in acqua tiepida con un po’ di sapone di Marsiglia a scaglie: lascio a riposare una giornata, avendo cura di coprire il recipiente ( in modo che l’ossigeno non si disperda ) e poi lavo normalmente in lavatrice con poco detersivo.

I tessuti delicati  (come la seta ) che sono diventati gialli, li lascio in ammollo per un po’ in acqua tiepida e succo di limone.

Se dobbiamo proprio usare la candeggina per altri tipi di macchie persistenti, lasciamo gli indumenti in ammollo per poco tempo in acqua tiepida e varechina, considerando il fatto che questa sostanza rovina la fibra dei tessuti.

E procediamo infine con un altro ammollo in una soluzione in parti uguali di acqua fredda e aceto bianco, al fine di bloccare l’azione ingiallente.

Le macchie di candeggina “schizzata” su indumenti colorati e delicati non vanno via purtroppo.

Per cercare di recuperare i capi macchiati da spruzzi involontari di candeggina, li possiamo tamponare con appositi pennarelli  per tessuti dello stesso tono e colore di quello macchiato e, se il colore è nero, è facile ottenere ottimi risultati in presenza di macchiette piccole.

Altrimenti la soluzione migliore è il procedimento coi prodotti della Coloreria o della Nuncas, ma sebbene io consideri quest’ultima un’ottima marca, mi trovo meglio, in questo specifico caso, con quelli della Coloreria.

Ricordiamoci, comunque, che ogni volta che maneggiamo la candeggina è sempre bene indossare occhiali protettivi, guanti di gomma ( io ho scoperto i praticissimi guanti da cucina lunghi, mantengono mani e braccia asciutte e proteggono dal macchiare involontariamente di candeggina le maniche dei vestiti 😉 ) e grembiule da lavoro.

E cerchiamo anche di non respirarne le esalazioni, in quanto la candeggina è tossica: non roviniamoci la salute per levare delle macchie.

credit photo: Flickr.com by Incase

articoli correlati:  macchie di ruggine  macchie di sudore    smacchiatore per gli aloni di sudore  macchie di muffa sui tessuti  macchie di muffa in generale   macchie di biro e inchiostro    macchie su tappeti e moquette

Last edit:


35 Responses to “Macchie di candeggina: cosa fare”

  1. maris

    Ma tu sei una fonte inesauribile di trucchi! Far bollire in pentola la biancheria macchiata dalla candeggina non lo avrei mai pensato 🙂
    Ovviamente mi segno tutto il procedimento, così sto tranquilla in caso di qualche piccolo…disastro!
    Buon pomeriggio primaverile, cara Franci!

  2. albertina

    Grazie per i consigli. Sono veramente utili perchè questi inconvenienti capitano spesso. Sai darmi qualche consiglio per i maglioni infeltriti? Ho sbagliato lavaggio in lavatrice ed un golf al quale tengo tantissimo si è infeltrito.
    Albertina

  3. decoriciclo

    Ciao, eccomi a ricambiare la tua visita. Il tuo blog è molto interessante. Io gli schizzi di candeggina, e le macchie in genere che non vanno più via, li camuffo con la pittura su stoffa, creando motivi decorativi non solo sulle macchie, per armonizzare la decorazione. A presto! =)
    Daniela

  4. Franci

    Ciao Daniela e grazie. Tu hai le mani d’oro e sono sicura che, oltre a nascondere le macchie, fai delle vere creazioni.Io, invece, ho le mani un pò di latta e mi devo limitare a usare lo stesso colore coi pennarelli per stoffa.A presto!

  5. Chiara

    Proverò sicuramente al prossimo “malestro”. Hai un aiuto anche per le fastidiose macchie gialle sotto le maniche delle tshirt bianche? Penso sia colpa del deodorante.

  6. Sonja

    Salve oggi ho usato della candeggina e una goccia mi è caduta sulla felpa nera e ora la macchia e arancione cosa posso fare x salvare la felpa??? Help grazie mille

  7. Giada

    Ciao, ho visto questo interessantissimo post e siccome ho combinato un disastro con la lavatrice, mai successo fin ora. Allora facendo la latrice chiara ci é finito dentro uno slip arancione.. aiuto ha macchiato tutto la maglietta beije che usavo praticamente sempre.. ho provato a rilavarla, e cose varie ma sono rimasti degli aloni proprio brutti! hai qualche consiglio?

  8. Giovanna

    Buona sera stamattina ho lavato la tenda beige bianco con macchie di più di muffa, ho messo in una vasca acqua e candeggina , una brutta sorpresa è appena immersa è spuntata una macchia rosso fragola, mio figlio mi ha suggerito gocce di limone la macchia adesso è gialla che fare ?

    • Franci

      Solitamente la muffa non si deve cercare di levare con la candeggina ( dei post in proposito).
      Ora muffa+candeggina+limone…non so che dire.Ti consiglio di chiedere cosa fare a una lavanderia specializzata.

  9. Miranda

    La mia figlia ha messo lo smacchiatore su una maglia bianca e di sicuro non lo ha sciacquato bene e lo ha stesso al sole.il resultato una enorme macchia gialla chiara .sono disperata perché la maglia e nuovissima e non so come fare .Lo ho messa in acqua e bicarbonato a bollire ma fin’ora non c’è nessuno resultato.Qualcuna di vuoi ha qualche rimedio?

  10. Franci

    Ciao Miranda, mi dispiace per la macchia sulla maglietta nuova.Prova col percarbonato sbiancante o col Vanish Oxi gel come consiglio di fare nel post ( ma prima leggi l’etichetta con le istruzioni per il lavaggio ) e sappimi dire come è andata. Io…spero bene 🙂

  11. selena

    ciaoooo, questo articolo è utilissimo, posso usare questo procedimento anche su una maglia nera??? e in questo caso nel lavaggio finale a 90° metto il perborato? che va bene per tutti i colori.. grazie mille!

  12. Franci

    Ciao Selena.Dipende dal tipo di prodotto che hai, ma io non uso il perborato ( anche per colorati ) con il nero: non mi fido e neppure lavo le maglie a 90 gradi. Prova con gli altri sistemi meno aggressivi e poi, se le macchie di candeggina non vanno via, coprile con pennarello nero per tessuti e o tingi di nero il capo.

  13. L

    Ho fatto un disastro! ho inavvertitamente macchiato un paio di slip di cotone neri nuovi e bellissimi con uno spray insetticida antiacaro che credo contenga candeggina, infatti hanno delle macchie arancioni! Come le levo? Coloreria italiana nera? o un pennarello per tessuti nero? nella disperazione ho usato un pennarello indelebile nero ma non le copre!

    • Franci

      Ciao L.Se hai provato già col pennarello per tesuti e non hai avuto un buon risultato, prova a portare a bianco e poi colorare con ancora nero Coloreria.Ma…ricordati che è un abbigliamento intimo e le tinture non vanno molto bene per questo tipo di indumenti 😉

  14. Franci

    Ciao Ilaria.Con la lana non è possibile fare molto, ma un’idea, per almeno provare un tentativo, la ho, visto che con un mio golf bianco ha funzionato.
    Ma voglio esserne sicura e allora ho mandato una email a una persona che conosco col tuo quesito per sapere se il metodo che vorrei proporti è giusto.
    Questa persona ha una lavanderia molto conosciuta a Genova ed è ferratissima su ogni tipo di macchia.
    Appena mi dice qualcosa, te lo farò subito sapere.

  15. Ennio

    Ciao, sono molto indeciso sul fatto di utilizzare o meno il decolorante di Coloreria Italiana su una felpa in cotone con macchia indelebile che sembra provenire da qualcosa simile alla candeggina (in modo da decolorare e poi ricolorare, sempre con Coloreria italiana). Sul web ci sono molti commenti negativi sul decolorante. Tu lo hai mai provato? Qualche consiglio? Grazie mille e buona Pasqua

    • Franci

      Ciao Ennio. Ho usato il decolorante solo su magliette di cotone e il risultato è stato buono, ma mai con le felpe.Ti consiiglio di telefonare al servizio clienti della Coloreria e chiedere a loro.Tanti auguri anche a te.

  16. Sara

    Come mia abitudine quando faccio il prelavaggio della biancheria bianca di cotone uso sapone e candeggina come posso sostituire quest’ultima?Continuo poi il bucato con sapone di Marsiglia e Vanish color e temperatura 60 gradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare